• Baby padre smentisce la prof: "Sesso quando avevo 13 anni"
    Notizie
    Adnkronos

    Baby padre smentisce la prof: "Sesso quando avevo 13 anni"

    "Il primo rapporto l'ho avuto quando avevo 13 anni, non ricordo il giorno esatto ma era il giugno del 2017". Il ragazzo, oggi sedicenne, lo ha riconfermato, nascosto dietro un paravento, nell'aula del Tribunale di Prato dove la donna di 32 anni, con cui ha avuto una relazione, lo stava ascoltando. E il rapporto amoroso sbocciò durante le ore di ripetizioni che la donna impartiva al ragazzino e da cui è nato un bambino nell'agosto del 2018.  La 32enne è a processo per violenza sessuale su minore e violenza sessuale per induzione insieme al marito, suo coetaneo, accusato di alterazione di stato civile per aver riconosciuto un figlio che sapeva non essere suo, come sostengono i pm Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli.  Il processo, ieri, riferisce 'La Nazione', è ripreso con la testimonianza del baby padre. A volerlo risentire, nonostante l'incidente probatorio dell’aprile scorso, è stato il collegio dei giudici che ha voluto puntualizzare i fatti avvenuti il 21 giugno del 2017, data in cui si sarebbe consumato il primo rapporto sessuale fra i due come emergerebbe da alcune conversazioni su Whatsapp. La donna e l'adolescente non si vedevano da circa un anno, da quando la famiglia del giovane, assistita dall'avvocato Roberta Roviello, ha presentato denuncia mettendo in moto l'inchiesta. E ieri erano tutti riuniti nella stessa aula: l’imputata, il marito, il ragazzo e i suoi genitori.  Il minorenne è stato sentito in modalità protetta nascosto dietro un paravento di fortuna e ha risposto solo alle domande dei giudici. Il 16enne ha ribadito di aver iniziato la relazione quando aveva ancora 13 anni al contrario di quello che sostiene la difesa. L’imputata ha sempre smentito questa circostanza datando l’inizio della relazione al novembre 2017, quando il ragazzo aveva appena compiuto 14 anni.  Il minorenne, però, è apparso sicuro e le sue dichiarazioni sono state ritenute dettagliate e ben circostanziate anche se non ricordava il giorno preciso del primo rapporto. La questione di datare con esattezza il primo rapporto sessuale è importante perché potrebbe alleggerire o aggravare la posizione dell’imputata, difesa con il marito dagli avvocati Massimo Nistri e Mattia Alfano.  L’udienza è durata poco più di due ore e il ragazzo insieme ai familiari è stato fatto passare da una uscita secondaria in modo da non incontrare la donna. La coppia, invece, come sempre presente al processo, è arrivata e ha lasciato il tribunale unita. Il dibattimento è alle battute finali. La prossima settimana sarà sentito il neuropsichiatra bolognese Renato Ariatti, incaricato dal tribunale di effettuare una valutazione sulle condizioni psichiche della donna. Nella relazione, già depositata, il professore, che in passato ha seguito il caso di Annamaria Franzoni, la mamma di Cogne, ha ritenuto l’imputata "capace di intendere e volere" sottolineando come non sia "una pedofila" ma che sia stata attratta solo dal quel ragazzino in particolare. La sua perizia sarà messa a confronto con quella del consulente della difesa. La discussione è prevista a marzo. L'imputata è agli arresti domiciliari da undici mesi.

  • Mantova, uomo con ascia assale passante e carabinieri
    Notizie
    notizie.it

    Mantova, uomo con ascia assale passante e carabinieri

    Un uomo armato di ascia ha disseminato il panico per le strade di Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova.

  • Auto contro camion in Nuova Zelanda: Piero Blonda muore a 21 anni
    Notizie
    notizie.it

    Auto contro camion in Nuova Zelanda: Piero Blonda muore a 21 anni

    Si schianta con l'auto contro un camion in Nuova Zelanda: Piero, un ragazzo brindisino di 21 anni è morto.

  • In arrivo perturbazione al Centro-Sud, neve sull'Appenino
    Notizie
    Askanews

    In arrivo perturbazione al Centro-Sud, neve sull'Appenino

    Successivamente tornerà il bel tempo

  • Drone a casa di Di Maio nel cuore della notte, è giallo
    Notizie
    Adnkronos

    Drone a casa di Di Maio nel cuore della notte, è giallo

    Una settimana fa, nel cuore della notte tra lunedì 10 e martedì 11 febbraio, un drone vola per dieci minuti nel cortile all’altezza dell'abitazione romana del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, mettendo in allarme la scorta. Lo rivela 'La Repubblica'. ''Scatta delle foto all’interno? Filma? Registra dati sensibili? È un mistero perché il drone vola via indisturbato dopo aver fatto i suoi comodi - si legge sul quotidiano - Ma le forze dell’ordine si attivano. Probabilmente i militari all’esterno del palazzo hanno capito che qualcosa non quadra''. Secondo quanto ricostruisce 'La Repubblica' in quel momento ''il ministro degli Esteri è in missione nei Balcani. Non è a Roma, non è a casa, ma le indagini scattano lo stesso visto il ruolo di Di Maio, il cordone di sicurezza per un ministro di quel calibro che è stato violato e anche il fatto che i cieli intorno all’appartamento sono no fly zone. E vale anche per i piccoli droni che però possono essere attrezzati con gli strumenti della tecnologia più avanzata. È un giallo in piena regola".  "Di Maio viene avvertito mentre si trova in viaggio - scrive il quotidiano - Si tiene per sé la notizia. Con i pochi confidenti minimizza l’accaduto. Insomma, il suo invito è non dargli peso. Ma si tiene informato. Parte un’inchiesta della Questura di Roma che a sua volta gira le informazioni sommarie alla Digos. Ma viene attivato anche l’Ucigos, l’ufficio per le operazioni speciali. Il caso dunque viaggia ai massimi livelli della sicurezza nazionale. Da questo punto in poi le notizie ufficiali filtrano con il contagocce. Nessuno dice se è stato individuato il proprietario del drone e, nel caso, se è stato interrogato. Gli accertamenti proseguono, ma per il momento la sorveglianza non è stata rafforzata".

  • Coronavirus, quanti morti a oggi? Il bilancio aggiornato
    Notizie
    notizie.it

    Coronavirus, quanti morti a oggi? Il bilancio aggiornato

    Il bilancio dei morti per coronavirus si aggrava di giorno in giorno: anche un italiano è risultato positivo ai test.

  • Elettra Lamborghini e i problemi col vestito a Domenica In
    Notizie
    notizie.it

    Elettra Lamborghini e i problemi col vestito a Domenica In

    Elettra Lamborghini ha problemi col vestito a Domenica In, interviene Mara con una spilla

  • Chi era Enzo Ferrari: quello che non sai sull’imprenditore
    Notizie
    DonneMagazine

    Chi era Enzo Ferrari: quello che non sai sull’imprenditore

    Chi era Enzo Ferrari: la biografia, vita privata e curiosità su uno degli imprenditori più famosi al mondo, padre dell'omonima casa automobilistica.

  • Bambina bullizzata a scuola in Messico: umiliata anche dal preside
    Notizie
    notizie.it

    Bambina bullizzata a scuola in Messico: umiliata anche dal preside

    In Messico una bambina bullizzata è stata costretta a cambiare scuola dopo che anche il preside del suo istituto ha minimizzato le sue sofferenze.

  • Cittadinanza italiana a Zaky: l’appello di Saviano e delle sardine
    Notizie
    notizie.it

    Cittadinanza italiana a Zaky: l’appello di Saviano e delle sardine

    Roberto Saviano e le sardine hanno proposto al governo di conferire la cittadinanza italiana a Patrick George Zaky.

  • Gf Vip, un concorrente minaccia di lasciare il programma
    Notizie
    notizie.it

    Gf Vip, un concorrente minaccia di lasciare il programma

    Un altro concorrente ha minacciato di lasciare il Grande Fratello Vip: lo sfogo durante la notte.

  • Gabriel Garko e Gabriele Rossi: la storia è finita?
    Notizie
    notizie.it

    Gabriel Garko e Gabriele Rossi: la storia è finita?

    Il rapporto tra Gabriel Garko e Gabriele Rossi sarebbe giunto al capolinea: sui social gli indizi sulla rottura.

  • Chi è John Travolta: tutto sull’attore statunitense
    Notizie
    DonneMagazine

    Chi è John Travolta: tutto sull’attore statunitense

    Chi è John Travolta, l'attore che ha conquistato il grande schermo con i suoi famosi balli in "La febbre del sabato sera" e "Pulp Fiction".

  • Samanta Togni e Mario Russo: il matrimonio in Umbria
    Notizie
    notizie.it

    Samanta Togni e Mario Russo: il matrimonio in Umbria

    Dopo solo 7 mesi di fidanzamento, Samanta Togni e Mario Russo si sono detti il fatidico sì: la cerimonia di nozze a Narni con rito civile

  • Incidente a Torino, scontro tra un Suv e una Fiat 600: grave un 27enne
    Notizie
    notizie.it

    Incidente a Torino, scontro tra un Suv e una Fiat 600: grave un 27enne

    Gravissimo incidente tra un Suv e una Fiat 600 in corso Galileo Ferraris a Torino: un ragazzo di 27 anni è in fin di vita.

  • Calenda: Raggi incapace. Sindaco? Verrei strumentalizzato
    Notizie
    Askanews

    Calenda: Raggi incapace. Sindaco? Verrei strumentalizzato

    "Allontano da me questo calice"

  • Notizie
    AGI

    L'ufficiale italiano a bordo della Diamond Princess racconta la vita sulla nave

    L'allievo ufficiale Andrea Nardini, 21 anni, di Lavagna, è imbarcato sulla nave Diamond Princess, in quarantena dal 4 febbraio scorso nella baia di Yokohama con 454 passeggeri contagiati dal coronavirus. "Continuiamo a lavorare e cerchiamo di mantenere la testa sul collo" racconta Nardini in una intervista a La Stampa."Il mio dipartimento sta operando con discrezione seguendo le disposizioni delle autorità giapponesi per evitare che il numero dei contagiati salga a dismisura. Rispetto alla normale vita di bordo, però, è tutto anomalo" dice."All'inizio la notizia è stata un trauma, non sapevo come reagire. Poi mi sono detto che il rischio era basso e che non dovevo andare nel panico. Per fortuna - continua Nardini - fisicamente sono sempre stato bene così come le persone con cui lavoro. Tutti noi abbiamo cercato di mantenere la mente lucida e, giorno per giorno, abbiamo affrontato la situazione. Oggi va meglio, mentalmente sono più tranquillo. Rispetto ai passeggeri, noi siamo abituati a navigare e sappiamo cosa comporta stare a bordo per tanti mesi".Il giovanissimo allievo ufficiale come allenta la tensione sulla Diamond Princess? "Guardo film, quando la connessione è buona parlo con la mia famiglia a Lavagna. Abbiamo l'ora d'aria, ma la vita in cabina è dura. Purtroppo non abbiamo più accesso alla palestra".La Farnesina ha promesso un Boeing dell'Aeronautica militare per riportarvi in Italia. Cosa vi aspettate? "Una volta sbarcati tutti i passeggeri, anche l'equipaggio dovrà essere sottoposto a una quarantena di 14 giorni a bordo della nave. Potremo scegliere se restare o partire. Io sono combattuto. Tornerei per tranquillizzare mamma e papà, ma il mio grado prevede di completare 12 mesi a bordo. Se riesco, potrei diventare terzo ufficiale di macchine. Non so se ne vale la pena".

  • Francesca Barra in lutto: “Continua a vegliare su di me”
    Notizie
    notizie.it

    Francesca Barra in lutto: “Continua a vegliare su di me”

    Francesca Barra è distrutta dal dolore: la giornalista ha rivelato il suo grave lutto attraverso i social.

  • Una badante ha abbandonato per strada il cadavere dell'anziano che accudiva
    Notizie
    AGI

    Una badante ha abbandonato per strada il cadavere dell'anziano che accudiva

    Abbandonato dalla badante che lo accudiva, dopo che era morto per cause naturali. È la sorte di un 84enne di Grottaminarda, Mario C., il cui corpo è stato ritrovato l'altra sera avvolto in una coperta con addosso solo i pantaloni di un pigiama e un cappello, abbandonato nei pressi dell'ospedale Rummo di Benevento, in via Pacevecchia, sotto un grosso pino dove c'è un parcheggio. La Squadra mobile della Questura di Benevento ha acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza e ha individuato una Wolkswagen Lupo che, intorno, alle 23 si e' fermata nel parcheggio. Una donna è scesa dall'auto e ha scaricato il corpo, andando poi via. È stato semplice risalire alla proprietaria dell'auto: è una 64enne di Gioi, in provincia di Salerno.La donna stata identificata e raggiunta a Grottaminarda, in provincia di Avellino, dove vive lavorando come badante. La 64enne accudiva da 12 anni l'anziano morto. È stata fermata e interrogata dal pm Marilia Capitanio. Ha confessato subito, ma agli inquirenti ha detto di aver rispettato solo le volontà dell'anziano, che più volte le aveva ripetuto di abbandonarlo ovunque, quando fosse morto, purché non lo avesse lasciato ai suoi figli. La sua posizione è dunque da chiarire.

  • Scossa di terremoto nella notte al largo di Olbia: magnitudo pari a 3.5
    Notizie
    notizie.it

    Scossa di terremoto nella notte al largo di Olbia: magnitudo pari a 3.5

    Una scossa di terremoto ha colpito la Sardegna nella notte fra lunedì 17 e martedì 18 febbraio: il sisma ha avuto magnitudo pari a 3.5 gradi.

  • Notizie
    AGI

    Un bimbo è stato curato per la leucemia con le Car-T senza effetti collaterali

    Per la prima volta al mondo un bambino di 14 anni affetto da una grave forma di leucemia è stato trattato con successo al Bambino Gesù di Roma con una nuova terapia in associazione all'immunoterapia con cellule Car-t, con lo scopo di contenere gli effetti collaterali. I risultati, pubblicati sulla rivista Critical Care Explorations, migliorano significativamente una terapia che rappresenta la nuova frontiera nella lotta ai tumori solidi.Allo stato attuale, infatti, l'immunoterapia con cellule Car-T è un'opportunità importante per combattere i tumori del sangue refrattari alla chemioterapia. Nel 25 per cento dei pazienti trattati - sia in ambito pediatrico, sia in ambito adulto - si sviluppano però gravi effetti collaterali, la cosiddetta Cytokine caratterizzata, analogamente a quanto avviene nei pazienti settici, da una risposta infiammatoria incontrollata e potenzialmente letale. Sino ad oggi, questa grave sindrome è stata trattata con farmaci che non sempre riescono a controllare lo stato infiammatorio, oltre a sopprimere il sistema immunitario e aumentando il rischio di infezione grave. Il team del Bambin Gesù ha deciso quindi - in questo caso così grave - di ricorrere alla terapia chiamata Aferetica CytoSorb, con l'obiettivo di depurare il sangue del paziente nella maniera più efficace e rapida possibile.In pratica, viene prelevato il sangue venoso che viene fatto passare attraverso delle colonne di assorbimento prima di reinfonderlo nel paziente in un circolo continuo. In questo percorso le citochine infiammatorie vengono assorbite da resine speciali filtrando in questo modo il sangue. Questa applicazione ha consentito di ridurre drasticamente i valori delle citochine, i mediatori dell'infiammazione e della sepsi, sino a livelli di equilibrio impensabili con le attuali terapie farmacologiche, tutto questo senza compromettere il sistema immunitario.Lo studio attesta che il paziente è stato salvato e dimesso dalla terapia intensiva, dopo 15 giorni. "Ne siamo felici e orgogliosi", commenta Mauro Atti, amministratore delegato di Aferetica che insieme a Cytosorb hanno sviluppato l'innovativa resina assorbente. "La combinazione con le cellule Car-T, terapia d'avanguardia contro i tumori, che il Ministero della Salute ha recentemente scelto come uno dei primissimi settori della ricerca su cui investire, da' concrete speranze di poterne contenere i gravi effetti collaterali, mantenendone l'efficacia", aggiunge.

  • Liliana Segre, sul palco uno studente di destra: è polemica
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Liliana Segre, sul palco uno studente di destra: è polemica

    Liliana Segre riceverà il dottorato honoris causa in Storia dell’Europa all’Università La Sapienza di Roma e, a parlare a nome degli universitari, sarà uno studente di destra

  • Notizie
    AGI

    La Miss Germania più anziana di sempre, votata da una giuria di sole donne

    Il suo nome è Leonie von Hase, ha 35 anni, fa l'imprenditrice e viene da Kiel, profondo nord della Germania. Fin qui niente di particolare. Il punto è che Leonie è la nuova Miss Germany. Eletta da una giuria di sole donne. Niente bikini, ma solo tailleur, e “carattere forte”, come suggerisce lo slogan del concorso di bellezza tedesco nel 2020. Per di più, Leonie è la Miss Germania più ‘anziana' di sempre. Una rivoluzione, piccola o grande dipende dai punti di vista, sicuramente uno schiaffo allo stereotipo delle carine in eterno costume da bagno e dalle misure più che perfette.Perché quest'anno le modalità d'ingaggio erano ben diverse dal solito: alla selezione potevano candidarsi donne tra i 18 e 35 anni e le finaliste venivano giudicate non (solo) per il proprio aspetto ma anche (e soprattutto) per “il proprio carattere, la propria personalità, la propria storia”, come ripetono gli organizzatori. In più, come detto, la giuria era esclusivamente femminile: per dire il salto di qualità, quest'anno tra i suoi membri c'erano anche Dagmar Woehrl, un'esponente politica del partito della cancelliera Angela Merkel, e la presentatrice Frauke Ludowig.Certo Leonie, trionfatrice su ben 7500 candidate, non ha reagito con la solita lacrimuccia e l'espressione sorpresa all'annuncio della sua vittoria: con posa da vincitrice, ha alzato i pugni verso il cielo, un po' alla maniera di Cassius Clay. “È la notte delle donne forti”, scandisce la trentacinquenne titolare di un'impresa on-line, prim'ancora di indossare la corona. E pensare che Miss Germany è una vera tradizione nel Paese di Goethe e di Beethoven, essendo che regge il segno dei tempi sin dal 1927, come ripetono pieni d'orgoglio gli organizzatori della kermesse. Che sono altrettanto fieri della rivoluzione di quest'anno: “Vogliamo un contest per l'epoca digitale”, dice l'organizzatore Max Klemmer. “Cercavamo un volto una donna di questi tempi, che si impegna in qualcosa, che sa utilizzare i social media e sappia essere un modello per il prossimo”. Una vita in giro per il mondoUna innovazione a tutto tondo, bisogna dire. Bionda e occhi verdi, non solo Leonie non è una ragazzina, ma è anche madre (suo figlio ha 3 anni), e pure questa in Germania è una novità assoluta. Non è sposata, e a Kiel – il capoluogo dello Schleswig Holstein – manda avanti il suo negozio on-line di moda vintage. La signora von Hase si mostra sicura di sé: “Il carattere di una persona viene dall'esperienza”, dice quando le chiedono della sua vita. Sicuramente è una donna globalizzata: è nata e cresciuta in Namibia, i genitori e le sue sorelle vivono ancora lì.Per l'elezione di Miss Germany sono tutti venuti apposta dall'Africa. E ha viaggiato il globo in lungo e largo, Leonie: “Avevo il bisogno di conoscere tutto il mondo”, ripete. Ha vissuto a Londra, Milano, Atene, Città del Capo e Berlino, ha lavorato come copywriter, esperta di marketing, stilista e animatrice di una start-up di design. A Kiel ci abita da appena cinque anni, reinventandosi per l'ennesima volta.Anche sul suo ruolo come Miss Germany mostra di avere le idee chiare: “Certo non farò il manichino per un anno”. Vuole mostrare che le donne possono essere “sicure di sé e indipendenti”. E ancora: “Non ho bisogno di un abito per esprimere la mia femminilità”. Per questo preferisce portare soprattutto pantaloni.Il suo sogno era quello di diventare attrice, ma finora non l'ha potuto realizzare. Certamente, però, ora calcherà non pochi palcoscenici: l'attendono oltre 200 tra eventi ed esibizioni nei prossimi dodici mesi. Non sarà sola in questo immane impegno, dato che sarà affiancata dalle due vice-regine Lara Runarsson, studentessa ventiduenne bavarese, e Michelle-Anastasia Masalis, ventitreenne da Amburgo.Di sicuro non sarà il solito tour a cui ci ha abituato l'ultradecennale storia delle reginette di tutto il mondo. Come si intuisce dalle parole che la nuova Miss Germany ha consegnato al sito del concorso: “La mia percezione di cosa sia una ‘bella donna' è data dalla forza, dal carattere e dall'autenticità che irradia”. Una dichiarazione d'intenti, né più né meno.

  • Incidente a Monteverde, auto si ribalta per evitare uno scontro
    Notizie
    notizie.it

    Incidente a Monteverde, auto si ribalta per evitare uno scontro

    Tragico incidente a Monteverde: un'auto si è ribaltata in prossimità di uno spartitraffico per evitare lo scontro con un'altra vettura.

  • Intesa Sanpaolo lancia offerta a UBI: previste assunzioni di 2500 giovani
    Notizie
    notizie.it

    Intesa Sanpaolo lancia offerta a UBI: previste assunzioni di 2500 giovani

    Intesa Sanpaolo, la prima banca italiana, ha lanciato nella serata un'offerta pubblica di scambio su UBI Banca, la quarta banca del Paese.