• Rodrigo Alves operato in turchia: le foto prima e dopo l’intervento
    Notizie
    notizie.it

    Rodrigo Alves operato in turchia: le foto prima e dopo l’intervento

    Rodrigo Alves ha annunciato di essersi recato in Turchia per l'ennesimo intervento e ha spiegato i motivi della sua decisione.

  • "Questa foto è vera. Vietare tv, Netflix e videogame ci ha ridato i nostri figli. Ora amano creare"
    Notizie
    HuffPost Italia

    "Questa foto è vera. Vietare tv, Netflix e videogame ci ha ridato i nostri figli. Ora amano creare"

    Niente televisione, niente Youtube, niente Netflix, niente videogame.

  • Regionali Emilia Romagna, Conte: “Salvini è il grande sconfitto”
    Notizie
    notizie.it

    Regionali Emilia Romagna, Conte: “Salvini è il grande sconfitto”

    Le elezioni regionali in Emilia Romagna si sono concluse con la vittoria di Stefano Bonaccini. Salvini: "Ci ho messo sangue e anima".

  • Jole Santelli, la malattia che deve affrontare la Presidente della Calabria
    Notizie
    notizie.it

    Jole Santelli, la malattia che deve affrontare la Presidente della Calabria

    Dopo la vittoria alle elezioni regionali in Calabria del 2020, Jole Santelli dovrà ora affrontare una battaglia più dura: quella contro la malattia.

  • Grande Fratello Vip: lite tra Paola Di Benedetto e Fernanda Lessa
    Notizie
    notizie.it

    Grande Fratello Vip: lite tra Paola Di Benedetto e Fernanda Lessa

    Un lunedì mattina di fuoco tra Paola Di Benedetto e Fernanda Lessa, la quale pare non abbia gradito alcuni toni usati dall'ex Madre Natura

  • Morto Kobe Bryant: la Lega lo ricorda scrivendo “Borgonzoni Presidente”
    Notizie
    notizie.it

    Morto Kobe Bryant: la Lega lo ricorda scrivendo “Borgonzoni Presidente”

    L'account ufficiale della Lega ha ricordato Kobe Bryant, morto tragicamente in un incidente aereo, twittando l'BorgonzoniPresidente.

  • È morta la blogger tunisina Lina Ben Mhenni
    Notizie
    AGI

    È morta la blogger tunisina Lina Ben Mhenni

    Affetta da tempo da una grave malattia cronica ai reni, è morta a soli 36 anni la popolare blogger e giornalista Lina Ben Mhenni, capofila della rivoluzione che nel 2011 ha messo fine al regime di Ben Ali. Ad annunciare la scomparsa del volto noto delle proteste popolari tunisine sono stati i suoi famigliari citati dai media locali ed internazionali. Docente di linguistica all'Università di Tunisi, Lina era ancor prima un'agguerrita militante per i diritti umani.Per anni e nonostante i rischi per la sua incolumità, sul suo blog 'a Tunisian girl' ('Una ragazza tunisina') non si stancava di denunciare le derive della dittatura, documentando anche il deteriorarsi delle condizioni di vita della popolazione nelle aree più depresse del Paese. Dopo la morte del venditore ambulante Mohamed Bouazizi, che si diede fuoco il 17 dicembre 2010, è stata la prima cronista a raggiungere la città di Sidi Bouzid, culla di quella che lei chiamava la 'Rivoluzione della dignitaà.Lina andava in giro con la sua piccola telecamera per riprendere le prime manifestazioni contro il potere e poi postare i video sui social. Ha coperto la cronaca dell'intero movimento insurrezionale in lingua francese, inglese e araba, fino alla caduta del regime. Da questo suo lavoro è nato un libro intitolato "Tunisian Girl, blogger per una primavera araba". Colei che viene considerata la "voce della rivolta tunisina", è stata anche candidata al premio Nobel per la Pace, a soli 28 anni.Nonostante i gravi problemi di salute e il deteriorarsi del suo fisico Lina, figlia di Sadok Ben Mhenni, militante marxista imprigionato dall'ex presidente Habib Bourghiba, ha portato avanti fino alla fine le sue battaglie in difesa dei diritti fondamentali in Tunisia, sempre in prima linea nelle manifestazioni e nei processi attinenti alla liberta' di espressione. Per lei il buon esito della rivoluzione era solo una tappa verso una Tunisia pienamente democratica e moderna, in cui doveva esserci una chiara divisione tra politica e religione, che doveva garantire un futuro dignitoso ai giovani.Il suo attivismo aveva come nemici tutte le forme di corruzione, il fondamentalismo della politica, la tortura e i diritti violati, anche quelli dei detenuti. La donazione d'organo ricevuta dalla madre non aveva prodotto gli effetti sperati e le sue condizioni di salute si sono progressivamente aggravate, anche come conseguenza dei maltrattamenti inflitti dalla polizia e che lei stessa denunciava come "mirati". Negli ultimi mesi sui social Lina ha raccontato il suo "calvario": deplorava il cattivo stato degli ospedali della capitale, ma nonostante il rapido peggioramento si è rifiutata di lasciare il Paese, in cerca di cure alternative all'estero.

  • Regionali, Paragone: "Il M5S è morto"
    Notizie
    Adnkronos

    Regionali, Paragone: "Il M5S è morto"

    Gianluigi Paragone suona le campane a morto per il M5S. Dopo il voto in Emilia-Romagna e in Calabria il MoVimento "è morto, soffocato nella scatoletta di tonno. Non lo dico io, lo stanno dicendo gli elettori". In queste elezioni, continua il senatore espulso dai 5 Stelle in un'intervista alla 'Stampa', "il MoVimento aveva la possibilità di iniziare a radicarsi sul territorio, ma se tu imposti il tuo radicamento su delle battaglie nei consigli regionali e comunali contro il Pd e poi ti presenti da alleato di governo del centrosinistra, allora finisci male".  Secondo Paragone "ormai è tardi per riprendersi" perché "il MoVimento è una forza europeista e filo-Pd", di conseguenza "per colpa di Di Maio, non ci sono più forze politiche anti-sistema" in Italia. Rimettere insieme i cocci non sarà facile. "So che Alessandro Di Battista è l'unica speranza che ha il MoVimento di risorgere. Alessandro dovrebbe ottenere la guida del partito e portarlo fuori da questa alleanza con il Pd, facendo cadere il governo", ma lui sa anche che "questa è una cosa che non si realizzerà mai, perché ci sono i gruppi parlamentari che non vogliono perdere il posto". La conclusione di Paragone è senza appello: "Il MoVimento è destinato a scomparire nel Pd".

  • C’è posta per te, marito traditore chiede scusa: lei chiude la busta
    Notizie
    notizie.it

    C’è posta per te, marito traditore chiede scusa: lei chiude la busta

    Salvatore tradisce la moglie tre volte e poi le chiede scusa a C'è posta per te. Federica chiude la busta e se va

  • Alessia Marcuzzi copia Chiara Ferragni? I fan insorgono
    Notizie
    notizie.it

    Alessia Marcuzzi copia Chiara Ferragni? I fan insorgono

    Alessia Marcuzzi si è fatta un nuovo regalo ma in tanti l'hanno accusata di aver copiato in pieno lo stile di Chiara Ferragni.

  • Sfascia bar e aggredisce agenti: 42enne arrestato nel Varesotto
    Notizie
    Askanews

    Sfascia bar e aggredisce agenti: 42enne arrestato nel Varesotto

    Per bloccare sorvegliato speciale usato spray al peperoncino

  • Notizie
    Askanews

    Vendono villa Lago di Garda a 19 mln e ne dichiarano 7, scoperti

    Sequestro della guardia di Finanza di Desenzano del Garda

  • Victoria Pennington attacca Laricchia: “Sei stato violento”
    Notizie
    notizie.it

    Victoria Pennington attacca Laricchia: “Sei stato violento”

    Victoria Pennington, da 15 anni ex di Pasquale Larichia ha voluto scagliarsi pesantemente in una lettera aperta sulle colonne di Dipiù.

  • Il figlio di Umberto Tozzi: "Per anni non si è fatto vivo: ora dice bugie su mia madre"
    Notizie
    HuffPost Italia

    Il figlio di Umberto Tozzi: "Per anni non si è fatto vivo: ora dice bugie su mia madre"

    "Non uso il cognome di mio padre, Umberto Tozzi.

  • Il calciatore 13enne a cui hanno augurato di prendere il virus cinese
    Notizie
    AGI

    Il calciatore 13enne a cui hanno augurato di prendere il virus cinese

    Episodio di razzismo durante una partita della categoria giovanissimi nel milanese. Vittima e' stato un ragazzino di origine cinese di 13 anni che, durante l'incontro Cesano Boscone Idrostar-Ausonia, è uscito in lacrime dal campo dopo che un avversario lo ha apostrofato: "Spero che ti venga il virus come ci sono nei mercati in Cina".A denunciare l'accaduto sia il giovane calciatore sia il Cesano Boscone su Facebook. "Una cosa del genere - ha scritto la squadra sul suo profilo social - NON PUÒ e NON DEVE passare inosservata. Sabato 26 gennaio, Cesano Boscone Idrostar-Ausonia, prima partita del girone primaverile dei giovanissimi 2006. Al 35esimo del secondo tempo un ragazzo esce in lacrime. Non si è fatto male, non è stato sostituito. È stato insultato, umiliato solo perché cinese, perché voi non lo sapete ma oggi funziona cosi'... Il peggio arriva dopo, quando l'arbitro non prende nessun tipo di provvedimento e il mister della squadra Ausonia, e neanche i dirigenti, richiamano il proprio giocatore. Passa tutto inosservato, tra l'indifferenza generale". Per poi concludere "il Cesano Boscone Idrostar dice no al razzismo".Parole di condanna sono arrivate anche dal sindaco del comune milanese, Simone Negri. "Tutta Cesano contro il razzismo. A fianco del nostro giovane calciatore", ha scritto su Facebook. "Indifferenza, la peggiore, nonostante gli insulti rivolti a un ragazzo di 14 anni - categoria giovanissimi - uscito in lacrime. Addirittura si e' arrivati all'augurio di venire infettato dal nuovo virus della polmonite che purtroppo sta terrorizzando il paese del Sol Levante", aggiunge il primo cittadino."Il comune di Cesano - ha poi concluso Negri - sarà a fianco dell'Idrostar nel muoversi rispetto alla giustizia sportiva e a qualsiasi altra iniziativa si voglia intraprendere. Con il nostro calciatore di origini cinesi e' stato offeso tutto il nostro paese che è, senza nessuna titubanza, luogo di integrazione e fratellanza, anche attraverso lo sport. Ripudiamo il razzismo e combattiamo i razzisti".

  • MAT New Stratos, all'asta la prima costruita
    Notizie
    motor1

    MAT New Stratos, all'asta la prima costruita

    Il 6 febbraio a Parigi sarà venduta la prima delle 25 previste: prezzo stimato fra 700.000 e 900.000 euro

  • Mary Poppins Milano, cancellate le date al Teatro Nazionale: la polemica
    Notizie
    notizie.it

    Mary Poppins Milano, cancellate le date al Teatro Nazionale: la polemica

    Annullato il ritorno a Milano del musical Mary Poppins: avviate le procedure di rimborso dei 20 mila biglietti venduti.

  • Come sono andate le elezioni regionali per Fratelli d'Italia e Forza Italia
    Notizie
    AGI

    Come sono andate le elezioni regionali per Fratelli d'Italia e Forza Italia

    Non è un caso che Berlusconi nel collegamento telefonico abbia rimarcato che quando Forza Italia esprime la possibilità di un candidato del centrodestra abbia possibilità di successo. È accaduto in Molise e in Basilicata, ora è la volta della Calabria dove la candidata azzurra, Santelli, ha vinto ampiamente sull'imprenditore del tonno, Callipo. "Abbiamo dimostrato di avere una classe dirigente di alto livello. Il centrodestra è una coalizione nella quale diamo un contributo di qualità e vogliamo continuare a dare un contributo di qualità", ha spiegato il vicepresidente azzurro Tajani.Per il Cavaliere, nonostante si profili una vittoria di Bonaccini in Emilia, "ora si apre una fase nuova". "Se la parola 'democrazia' ha ancora un senso dovrà cambiare il governo e la parola dovrà tornare agli italiani", ha spiegato sottolineando che "i dati impietosi condannano il M5s all'irrilevanza" e che "anche la sinistra non riesce più a intercettare e a parlare al suo tradizionale blocco sociale".Dunque per l'ex presidente del Consiglio "Forza Italia è insostituibile, ora può partire una rivoluzione. La Calabria diventerà il simbolo del riscatto del Sud". Forza Italia per ora si attesta intorno all'10% ma può sommare i dati delle liste civiche a sostegno della Santelli. L'altra faccia della medaglia della partita è però l'Emilia. Qui i risultati sono molto più bassi.Dunque la vittoria di Santelli, arrivata dopo le fibrillazioni interne al partito con le divisioni (rientrate) con i fratelli Occhiuto che hanno subito lo stop di Salvini alla candidatura, da fiato al partito azzurro. Ma l'ala moderata del partito - riferisce una fonte parlamentare - tornerà a sottolineare che quando Forza Italia va a traino della Lega perde quota.Fratelli d'Italia, invece, cresce viaggiando intorno al 10% sia in Calabria che in Emilia. Con l'obiettivo ora di cercare di monetizzare al più presto il consenso. Ecco il motivo per cui Giorgia Meloni tornerà a chiedere che si arrivi allo scioglimento delle Camere. Sostenendo che le forze parlamentari che rappresentano la maggioranza alla Camera e al Senato sono minoritarie rispetto a quanto è emerso nel Paese.La tesi è che "c'è troppa differenza, troppa distanza, tra quello che e' il sentimento del popolo e quelle che sono le scelte del palazzo". Per Meloni "il confronto combattuto in Emilia-Romagna, in una regione governata da sempre dalla sinistra, è già una vittoria perché è un risultato che fino a pochi anni fa sembrava irraggiungibile".

  • Migliori gelaterie d’Italia: Milano premiata per il gusto cioccolato
    Notizie
    notizie.it

    Migliori gelaterie d’Italia: Milano premiata per il gusto cioccolato

    A Milano menzione speciale per il gelato al cioccolato migliore d'Italia: 5 gelaterie segnalate con il massimo dei voti.

  • “Le mani di Erdogan sono sporche di sangue”
    Notizie
    AGI

    “Le mani di Erdogan sono sporche di sangue”

    “È Erdogan che mi considera un suo nemico. Io non l'ho mai considerato tale. Gli ho solo chiesto di mantenere le sue promesse. Il suo principale nemico è lui stesso”. Si esprime così Fethullah Gülen, 78 anni, esule negli Usa, predicatore islamico, fondatore del movimento Hizmet con milioni di seguaci, accusato di essere il mandante del fallito colpo di Stato del luglio 2016 (accusa che lo stesso Gülen ha sempre categoricamente respinto), il quale crede in un Islam moderato, considerato dal presidente turco come il suo principale nemico.Secondo Gülen, Erdogan “si crede l'uomo più intelligente del mondo” ma in realtà è mosso solamente “da sentimenti di gelosia, di odio e di vendetta”, tant' che “il suo governo è caduto in uno stato di paranoia”. “Mia sorella maggiore – racconta l'esule – deve vivere nella clandestinità e tutte le persone che hanno il mio stesso cognome vengono arrestate” ciò che rende il presidente turco un uomo con “le mani sporche di sangue”.“Erdogan ed io non siamo sulla stessa lunghezza d'onda”, aggiunge Gülen, “credo che si debba concedere più libertà e permettere che la lingua curda possa essere usata nelle scuole. Tutto ciò richiede uno Stato più decentrato. Se un giorno ci sarà una nuova riforma costituzionale dovrà ispirarsi alla Costituzione americana: concede grandi libertà ai cittadini”, conclude quello che viene considerato il capo dell'opposizione ad Erdogan all'estero.

  • Maestra uccisa a Valenza: “Un uomo ha confessato, movente passionale”
    Notizie
    notizie.it

    Maestra uccisa a Valenza: “Un uomo ha confessato, movente passionale”

    Una maestra è stata uccisa a Valenza. Il marito ritrova il cadavere, indossava solo gli slip e una maglietta.

  • Il "vaffa" su Twitter di Gaia Tortora a Travaglio per le parole sugli innocenti in carcere
    Notizie
    HuffPost Italia

    Il "vaffa" su Twitter di Gaia Tortora a Travaglio per le parole sugli innocenti in carcere

    Sembrava essere scemata la polemica sulle parole del ministro della GiustiziaAlfonso Bonafede sugli innocenti in carcere.

  • Dispositivi anti abbandono, 9 genitori su 10 non l'hanno ancora comprato
    Notizie
    motor1

    Dispositivi anti abbandono, 9 genitori su 10 non l'hanno ancora comprato

    Il dato emerge da un recente sondaggio secondo cui molti genitori non si fidano della tecnologia

  • Renzi: fuga moderati da Fi, per Italia Viva c'è una prateria
    Notizie
    Askanews

    Renzi: fuga moderati da Fi, per Italia Viva c'è una prateria

    No a trappola populista, 1 e 2 febbraio Assemblea nazionale

  • Milano, rapinano minori con coltello e tirapugni: presa baby-gang
    Notizie
    Askanews

    Milano, rapinano minori con coltello e tirapugni: presa baby-gang

    In zona piazza V Giornate. Posti in comunità quattro adolescenti