• Boschi a Salvini: “Sarei una mummia?”. Poi pubblica una foto in bikini
    Notizie
    notizie.it

    Boschi a Salvini: “Sarei una mummia?”. Poi pubblica una foto in bikini

    Maria Elena Boschi risponde senza paura all'attacco di Matteo Salvini che la definisce una mummia: su Twitter pubblica una foto in bikini.

  • Ischia, “Perché ci guardi?”: ragazza viene colpita e ferita al volto
    Notizie
    notizie.it

    Ischia, “Perché ci guardi?”: ragazza viene colpita e ferita al volto

    I due aggressori, due turisti romani, sono stati velocemente rintracciati e denunciati dai carabinieri locali.

  • Filippine, bimbo divorato da un coccodrillo davanti ai suoi fratelli
    Notizie
    notizie.it

    Filippine, bimbo divorato da un coccodrillo davanti ai suoi fratelli

    Il portavoce governativo: "Dal 2015, non abbiamo mai avuto un anno con zero attacchi".

  • Carabiniere ucciso, Natale Hjorth: “In Usa sarei uscito su cauzione”
    Notizie
    notizie.it

    Carabiniere ucciso, Natale Hjorth: “In Usa sarei uscito su cauzione”

    Parole destinate a far discutere e rivelate ai membri del Partito Radicale durante l'iniziativa "Ferragosto in carcere".

  • Aurora Ramazzotti, il lato b fa impazzire i fan: “Che chiap*e”
    Notizie
    Style 24

    Aurora Ramazzotti, il lato b fa impazzire i fan: “Che chiap*e”

    Aurora Ramazzotti, attraverso il suo profilo Instagram, ha avuto la 'brillante' idea di mostre il suo lato b.

  • Bibbiano, madre affidataria caccia la bimba dall’auto: “Non ti voglio”
    Notizie
    notizie.it

    Bibbiano, madre affidataria caccia la bimba dall’auto: “Non ti voglio”

    Nelle registrazioni si sentono rumori di sottofondo, ma le parole pronunciate dalla donna sono chiare. "Scendi, non ti voglio più".

  • Brexit: il “no deal” comporterà scarsità di cibo, farmaci e carburante
    Notizie
    notizie.it

    Brexit: il “no deal” comporterà scarsità di cibo, farmaci e carburante

    Mancano 74 giorni al B-day e il Regno Unito non ha ancora trovato un accordo con Bruxelles. Vediamo i rischi che si corrono con un "no deal".

  • Fedez reagisce su Instagram agli haters che insultano il figlio Leone
    Notizie
    notizie.it

    Fedez reagisce su Instagram agli haters che insultano il figlio Leone

    Il rapper Fedez ha perso la pazienza di fronte a un commento di insulto contro il figlio Leone. Poi, però, l'hater si è scusato.

  • Gallarate, sindaco leghista attacca tunisino sui social ma è la vittima
    Notizie
    notizie.it

    Gallarate, sindaco leghista attacca tunisino sui social ma è la vittima

    "In un mondo giusto quest'uomo dovrebbe ripagare l'auto e poi essere riaccompagnato a calcioni nel sedere nel suo paese d'origine".

  • Edoardo Raspelli dice addio a Melaverde: il divorzio da Mediaset
    Notizie
    notizie.it

    Edoardo Raspelli dice addio a Melaverde: il divorzio da Mediaset

    "Era un lavoro entusiasmante: era faticoso ma si respirava l’aria di una piccola grande squadra di amici", ha dichiarato il giornalista.

  • Concerto annullato, Jovanotti invita coppia di sposi all’ultima tappa
    Notizie
    notizie.it

    Concerto annullato, Jovanotti invita coppia di sposi all’ultima tappa

    Una coppia è stata invitata da Jovanotti all'ultima tappa del suo tour, dopo l'annullamento del concerto di Vasto in cui avrebbero dovuto sposarsi.

  • Salerno, portata in ospedale con la febbre alta: morta una 12enne
    Notizie
    notizie.it

    Salerno, portata in ospedale con la febbre alta: morta una 12enne

    I medici dell'ospedale pediatrico del Ruggi d'Aragona hanno provato in tutti i modi a salvare la piccola: purtroppo non c'è stato nulla da fare.

  • Di Maio: Salvini ha pugnalato alle spalle M5s e il Paese
    Notizie
    AGI

    Di Maio: Salvini ha pugnalato alle spalle M5s e il Paese

    "La verità è che un governo c'era, era forte e qualcuno l'ha buttato giù per rincorrere i sondaggi. Mentre i ministri MoVimento 5 Stelle erano al lavoro, lui era in spiaggia a pensare come fregare tutti. Questi sono i fatti". Così il capo politico del M5s, Luigi Di Maio, in un post su Facebook."Non voglio scendere in polemiche. Qui le cose sono molto chiare", afferma il vicepremier, che elenca: "1. chi sapete voi (non voglio nemmeno nominarlo) ha sfiduciato il governo chiedendo di tornare al voto in pieno agosto, pugnalando alle spalle non solo il MoVimento 5 Stelle ma il Paese; 2. lo ha fatto perché non voleva tagliare i parlamentari e i loro stipendi, due proposte del MoVimento. Diceva persino che il taglio dei parlamentari era una Salva-Renzi; 3. quindi è tornato da Berlusconi e anche Berlusconi gli ha dato picche, perché nemmeno lui si fida più della sua parola; 4. quando ha capito di aver fatto un disastro è tornato sui suoi passi, iniziando ad offendere il sottoscritto e il MoVimento 5 Stelle e inventandosi la storia dell'accordo col Pd. Voi una persona che si comporta così come la definireste? Credereste ancora alla sua parola?", conclude Di Maio."Oggi ci siamo incontrati insieme a Beppe, Davide, Roberto, Alessandro, Paola e i capigruppo. Siamo forti e compatti e questo spaventa qualcuno", prosegue il vicepremier, "noi non rispondiamo alle offese, noi pensiamo solo al Paese e a non far aumentare l'Iva perché con quel che hanno provocato c'è pure questo rischio. Così come rischiamo la chiusura di alcune fabbriche in tutta Italia perché non riusciamo ad approvare il decreto legge su Whirlpool, ex-Alcoa e simili. Il 20 saremo al fianco del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il MoVimento 5 Stelle non tradisce mai la parola data agli italiani".

  • A Torino una ragazza di 17 anni malata di cuore è stata salvata senza trapianto
    Notizie
    AGI

    A Torino una ragazza di 17 anni malata di cuore è stata salvata senza trapianto

    È arrivata a Torino dalla Serbia per sottoporsi a un trapianto di cuore, ma i medici le hanno salvato la vita evitando l'intervento. Protagonista una ragazza di 17 anni, giunta da Belgrado all'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino con il cuore univentricolare. Una patologia che solitamente richiede il trapianto, "evitato" dai medici grazie a un complesso intervento chirurgico che permetterà alla giovane di tornare a casa con il suo cuore funzionante.La ragazza, portatrice dalla nascita di una grave cardiopatia congenita, era già stata sottoposta in Serbia a due interventi cardiochirurgici, che però non avevano dato i risultati attesi. Grazie all'accordo tra il governo serbo e l'Italia, il caso è stato segnalato al Centro di coordinamento trapianti nazionale, che ha lanciato l'appello ai centri regionali. A raccoglierlo è stata la Cardiochirurgia pediatrica dell'ospedale Regina Margherita diretta dal dottor Carlo Pace Napoleone, dove la paziente è giunta lo scorso giugno in condizioni disperate.Dopo gli accertamenti eseguiti dall'equipe della Cardiologia pediatrica diretta dalla dottoressa Gabriella Agnoletti, i cardiochirurghi hanno deciso di rinunciare al trapianto e operare la ragazza a cuore aperto. Un intervento durati circa 8 ore, con i medici che hanno ricostruito un collegamento diretto tra le vene che portano il sangue non ossigenato al cuore e i polmoni, senza passare per il ventricolo destro iposviluppato. Ora la ragazza, che durante la degenza ha festeggiato anche i 18 anni, tornerà a casa e potrà condurre una vita normale.Una storia a lieto fine, dove un ruolo importante è stato svolto anche dall'Associazione Amici bambini cardiopatici, che con la presidente Marina De Nardo ha garantito il supporto logistico alla paziente e ai suoi famigliari. "Allo stato attuale - ha spiegato il direttore sanitario della Città della Salute di Torino Giovanni La Valle - la nostra struttura rappresenta l'unico esempio regionale e uno dei pochi a livello nazionale nel quale le cardiopatie congenite possono essere curate indipendentemente dall'eta' del paziente, potendone garantire la presa in carico dall'eta' pediatrica fino alla transizione all'età adulta. I vincoli assistenziali dovranno essere salvaguardati senza ostacolare però una attività che rappresenta una necessità imprescindibile per questa categoria di pazienti, oltre che un fiore all'occhiello della nostra azienda".

  • Auto su posto disabili per soccorrere la moglie incinta, multato
    Notizie
    Adnkronos

    Auto su posto disabili per soccorrere la moglie incinta, multato

    "Certi episodi non accadono soltanto sugli autobus di Napoli, anche qui nel Genovese: io sono stato multato per aver lasciato l’auto in un parcheggio per disabili, mentre mi precipitavo a soccorrere mia moglie incinta di nove mesi che aveva appena accusato un malore". Lo denuncia Enrico Gatto, 42enne promoter nel settore turistico. Come scrive il Secolo XIX, l'uomo ce l’ha con i vigili urbani del paese in cui risiede con la sua famiglia - Borgo Fornari, piccola frazione di Ronco Scrivia - che gli hanno messo sul parabrezza una multa per divieto di sosta, "nonostante avessi appena detto loro che nella farmacia c’era mia moglie, che dopo tre giorni avrebbe partorito, che aveva le pulsazioni altissime".  "Credo che sia una questione di buon senso e di umanità, pagherò la multa non ci sono problemi, ho grande rispetto per le disabilità, ho un passato da volontario, ma bastava guardarci in faccia per capire che si trattava di una vera emergenza - sottolinea l'uomo - Mi sono sentito in dovere di denunciare il fatto, perché ritrovo molti punti in comune con il caso della donna di Napoli, che stava per partorire ed è stata multata per essere salita senza biglietto sull’autobus che la stava portando in ospedale". Sul caso è intervenuto il sindaco di Ronco Scrivia, Rosa Oliveri. “Invito marito e moglie in Comune con i giustificativi e, se la legge lo permette, revocheremo la multa”, assicura.

  • Epstein, l'amico francese e quelle notti da 100 mila dollari
    Notizie
    AGI

    Epstein, l'amico francese e quelle notti da 100 mila dollari

    Avido di sesso, presunto stupratore, disposto a concedere centinaia di sue modelle all'amico Jeffrey Epstein, con il quale si era creato un rapporto così forte da sancirlo con la formula della relatività di Einstein, E=MC2. La prima lettera indicava l'iniziale del cognome del finanziere newyorkese, le altre due il nome della sua agenzia di modelle fondata a Miami grazie al finanziamento di Epstein. E poi orge a base di champagne, e ragazze concesse a miliardari che pagavano anche centomila dollari per una notte di sesso.Sono i dettagli emersi sulla figura di Jean-Luc Brunel, 72 anni, francese, ex capo delle agenzie di modelle Karin Models e Mc2, uno dei presunti appartenenti al "cerchio magico" di Epstein, il finanziere morto suicida sabato in cella, nel carcere federale di Manhattan, dove era rinchiuso da luglio con l'accusa di traffico sessuale di minorenni. Brunel avrebbe recitato un ruolo di primo piano nell'organizzazione, un sistema su cui gli investigatori stanno cercando di fare luce.L'agente delle modelle è stata una delle persone che più ha frequentato Epstein per dieci anni: volò nel suo jet privato almeno quindici volte, era una presenza fissa a Palm Beach ed era andato a trovare il finanziere in carcere quasi settanta volte, quando era finito in carcere, una prima volta, nel 2008.Dai documenti desecretati sono emersi appunti confidenziali di Brunel per Epstein, tra cui uno, del 2005, con scritto: "Ho una maestra per insegnarti a parlare russo. Ha 28 anni, bionda. Le lezioni sono gratuite, puoi chiamarla già oggi". Una delle principali accusatrici di Epstein, Virginia Roberts Giuffre, ha detto di essere stata forzata ad avere rapporti sessuali con lo stesso Brunel, e lo ha accusato di avere usato, negli anni, la sua agenzia per procurare ragazze per Epstein, scelte soprattutto tra quelle più povere e disagiate, soprattutto nell'est Europa, occupandosi di tutto: dal reclutamento all'ottenimento del visto.Secondo Giuffre, Brunel avrebbe fornito a Epstein più di mille ragazze. Il racconto coinciderebbe con quello fatto da un'ex dipendente dell'agenzia MC2, Martiza Vazquez: la donna ha raccontato all'Fbi che Brunel aveva assunto persone con il compito di individuare belle ragazze in Sud America, Europa e nell'ex Unione Sovietica. Le più belle venivano mandate nell'appartamento di Epstein nell'Upper East Side e messe a disposizione di clienti che arrivavano a pagare fino a centomila dollari a notte. Se le ragazze non si fossero rese disponibili a "essere molestate", non sarebbero state pagate.Brunel ha respinto con decisione ogni accusa, dicendo che la sua ex dipendente voleva vendicarsi per essere stata licenziata. Dopo lo scoppio del primo scandalo, che aveva portato all'incriminazione e alla condanna del finanziere nel 2008, tra Brunel ed Epstein era calato il gelo. Il francese gli aveva chiesto addirittura i danni a Epstein, sostenendo che il suo scandalo aveva danneggiato il suo "buon nome" nel mondo della moda, facendogli perdere milioni di dollari.

  • Giovane scomparso in mare viene ritrovato a Messina: è in buona salute
    Notizie
    notizie.it

    Giovane scomparso in mare viene ritrovato a Messina: è in buona salute

    Il ragazzo si era allontanato a bordo del materassino nel mare antistante Scilla. I soccorritori, però, lo hanno ritrovato a Messina.

  • "Io penso che chi ha tradito una volta, tradirà di nuovo", dice la ministra Trenta
    Notizie
    AGI

    "Io penso che chi ha tradito una volta, tradirà di nuovo", dice la ministra Trenta

    "Io penso che chi ha tradito una volta, tradirà di nuovo. E che quella della Lega sia una porta che non vada riaperta". Lo dice la ministra della Difesa, Elisabetta Trenta in un'intervista alla Stampa in cui ha chiuso all'ipotesi di una nuova alleanza con il Carroccio. Sul tema dei migranti, la Trenta si è detta certa che "qualsiasi governo arriverà, dovrà puntare i piedi e al tempo stesso collaborare con l'Europa"."Non si può aprire a tutti, come era prima - ha sottolineato - dall'altra parte, però, se decidiamo di di aprire in un certo modo, dobbiamo avere la capacità di comunicarlo e di non creare attriti tra le fasce più deboli della popolazione".La ministra si è anche soffermata sulla proposta di Angela Merkel di riaprire la missione di pattugliamento europeo Sophia affidandone la guida alla Germania: "Sarebbe un errore enorme perdere l'unica missione europea, finora a guida italiana, che ci permette di giocare un ruolo centrale nel Mediterraneo". "Credo sia ancora possibile riprendere il timore di Sophia, ne ho parlato con Conte e lui è d'accordo con me", ha aggiunto.

  • Brambilla libera un'aragosta in mare
    Notizie
    Adnkronos

    Brambilla libera un'aragosta in mare

    "L'aragosta che ho salvato, almeno lei non sarà bollita viva! Basta crudeltà". Con un tweet la forzista Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, annuncia di aver restituito un'aragosta al suo habitat naturale, il mare. Il tweet incorpora un video in cui si vede la parlamentare compiere la missione di salvataggio: in un ristorante davanti a un acquario mette l'aragosta viva in una borsa, poi in mare la libera portandola "il più lontano possibile per evitare che sia catturata di nuovo".  "Esposti in bella vista ancora vivi, scelti da clienti facoltosi, portati al tavolo per essere pesati davanti ai loro occhi... e poi gettati sempre vivi nell’acqua bollente. Ecco la terribile sorte di aragoste, astici, granchi e tutti i crostacei nei ristoranti - scrive Brambilla nel video postato su YouTube - Basta atrocità! Gli chef dovrebbero rifiutarsi di seguire questo crudele rituale... tutti gli animali devono essere rispettati".

  • Vittorio Brumotti salva un cane: il padrone lo ha lasciato sul balcone
    Notizie
    notizie.it

    Vittorio Brumotti salva un cane: il padrone lo ha lasciato sul balcone

    Era rimasto sul balcone solo e sotto il sole cocente. A salvare il bellissimo Labrador ci ha pensato Brumotti insieme ai Vigili del Fuoco

  • Elisa Isoardi: “Sarò a Ballando con le Stelle 2020, ma non so ballare”
    Notizie
    notizie.it

    Elisa Isoardi: “Sarò a Ballando con le Stelle 2020, ma non so ballare”

    "Ho energie da vendere. Quello che non so dire è se riusciranno a trasformarmi in una ballerina. Sono negata".

  • iPhone 11, rumors e date
    Notizie
    Adnkronos

    iPhone 11, rumors e date

    Nuovi arrivi in casa Apple. E presentazioni dietro l'angolo. Sarebbe infatti martedì 10 settembre il giorno per l'iPhone 11, secondo alcuni rumors riportati dal sito specializzato 'TechRadar', che cita la testata 'iHelp BR'. Rumors accesi da un particolare scovato da chi ha usato la versione beta 7 di iOS 13: il sito 'iHelpBR' ha infatti pubblicato l'immagine dello screenshot di un iPhone in cui - nell'icona del calendario - viene indicato 'Tuesday 10'. Dato che svelerebbe la data di presentazione. Non resta che aspettare per avere la conferma, ma intanto c'è chi parla anche di nuove versioni di iPhone XS e XR e chi invece continua a pensare ad un iPhone 11, ribattezzato iPhone Pro. Nome 'coerente', ricorda 'TechRadar', con quelli già adottati per iPad e MacBook. Altri screenshot dedicati ad iPhone e iPad infine, sempre pubblicati da 'iHelp BR', mostrano un iOS 13 con la data del 23 settembre; quando (forse) - dopo la presentazione - saranno rilasciati e resi pubblici gli aggiornamenti ufficiali del nuovo sistema operativo.

  • Turista francese disperso in Cilento, le ipotesi sulla scomparsa
    Notizie
    notizie.it

    Turista francese disperso in Cilento, le ipotesi sulla scomparsa

    "Sto morendo di dolore, sono caduto in una scarpata, ho le gambe rotte, aiutatemi".

  • Milano, prima spara e rapina una prostituta: poi tenta il suicidio
    Notizie
    notizie.it

    Milano, prima spara e rapina una prostituta: poi tenta il suicidio

    Un uomo di 34 anni ha derubato una prostituta dopo aver consumato in un motel: una volta tornato a casa tenta il suicidio.

  • "6 anni nel Msi", Primato ancora contro Gozi. Ma lui: "Parliamo di cose serie"
    Notizie
    Adnkronos

    "6 anni nel Msi", Primato ancora contro Gozi. Ma lui: "Parliamo di cose serie"

    "No comment, parliamo di cose serie". Così all'Adnkronos l'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle Politiche Europee dei governi Renzi e Gentiloni Sandro Gozi (ora nominato dal presidente francese Macron per la stessa carica) replicando a un nuovo articolo del Primato Nazionale che gli attribuisce una lunga militanza giovanile nel Msi.  Due giorni fa il sito della rivista sovranista aveva pubblicato una foto che ritraeva Gozi sorridente in mezzo a un gruppo di giovani militanti missini e accanto a Giorgio Almirante, leader storico della destra italiana. Ma lui aveva tagliato corto: "Avevo sedici anni, il mio migliore amico era il segretario locale del Fronte della Gioventù. Venivo da una famiglia di centrosinistra e il mio fu un atto di ribellione. Ci ho messo poco a capire che quella non era la mia strada". Il Primato Nazionale ora insiste: "Gozi minimizza. Altro che errore di gioventù, come testimonia la tessera (pubblicata in una foto), fu tesserato almeno fino al 1990, quando aveva 22 anni e frequentava l’università. Dunque una militanza durata almeno 6 anni e ben oltre l’adolescenza, di cui era pienamente consapevole".  A questo nuovo attacco l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio del Pd non vuole replicare. A difenderlo però ci ha pensato proprio il migliore amico di un tempo, Alberto Calbucci, che a La Verità di Maurizio Belpietro ha raccontato: "Escludo che Gozi fosse nel Fronte nel 1990. E' stata una breve parentesi prima della maggiore età. E comunque secondo me non è uno scandalo".