• Ragazza ucraina vende la verginità: messa all’asta per 100mila euro
    Notizie
    notizie.it

    Ragazza ucraina vende la verginità: messa all’asta per 100mila euro

    Una ragazza ucraina ha messo in vendita la propria verginità a 100mila euro per poter stare con un uomo che la faccia vivere nel lusso.

  • Mentana e il refuso nel titolo su Salvini: “Doveroso chiedere scusa”
    Notizie
    notizie.it

    Mentana e il refuso nel titolo su Salvini: “Doveroso chiedere scusa”

    Enrico Mentana ha chiesto scusa per il refuso apparso in un titolo del Tg La7 in merito all'eventuale processo a Matteo Salvini sul caso Gregoretti.

  • Iva Zanicchi: oggi mi farebbero cantare “prendi questa mano Rom”
    Notizie
    notizie.it

    Iva Zanicchi: oggi mi farebbero cantare “prendi questa mano Rom”

    In una recente intervista Iva Zanicchi ha condiviso momenti del passato e alcune sue idee sul mondo attuale e sulla situazione politica italiana.

  • Harry rinuncia al titolo come Diana. E Archie non sarà principe: "Abbia la vita normale che non ho avuto io"
    Notizie
    HuffPost Italia

    Harry rinuncia al titolo come Diana. E Archie non sarà principe: "Abbia la vita normale che non ho avuto io"

    Harry sempre piu sulle orme della madre Lady Diana.

  • Salvo Veneziano attacca Fabio Testi: “Se io dovessi parlare…”
    Notizie
    notizie.it

    Salvo Veneziano attacca Fabio Testi: “Se io dovessi parlare…”

    I follower di Veneziano trovano una frase incriminante di Fabio Testi e l'ex-concorrente accusa la trasmissione di averla censurata

  • Chi è Loredana Fiorentino: curiosità sulla mamma di Luigi Favoloso
    Notizie
    DonneMagazine

    Chi è Loredana Fiorentino: curiosità sulla mamma di Luigi Favoloso

    Loredana Fiorentino, madre di Luigi Favoloso, sarà ospite della prossima puntata di Live-Non è la D'Urso: cosa sappiamo di lei?

  • Bollo Auto, cosa cambia nel 2020
    Notizie
    motor1

    Bollo Auto, cosa cambia nel 2020

    A Le Dritte di Andrea, questa settimana parliamo di bollo auto. Cosa cambia, come si paga e le eventuali sanzioni in caso di pagamento in ritardo

  • Trovata una spiegazione per gli 'ufo' avvistati nei cieli dell'Ossola
    Notizie
    AGI

    Trovata una spiegazione per gli 'ufo' avvistati nei cieli dell'Ossola

    Decine di punti luminosi perfettamente allineati hanno attraversato ieri sera i cieli dell'Ossola, al confine con il Canton Ticino, dalla Val Divedro alla Val Vigezzo. Un fenomeno inusuale che ha generato molta curiosità e scatenato una ridda di ipotesi che si sono riversate sui canali social e nelle redazioni dei giornali locali. C'è chi ipotizzava un passaggio di aerei da guerra o di velivoli della pattuglia acrobatica elvetica in addestramento notturno. E non sono mancate le ricostruzioni più fantasiose che parlavano di una pattuglia di navi spaziali extraterrestri.La spiegazione dell'accaduto arriva dal quotidiano di informazione ticinese tio.ch che spiega come il sito di tracciamento satellitare Heavens Above confermerebbe che le luci avvistate fossero gli Starlink, i satelliti del magnate Elon Musk lanciati in orbita il 7 gennaio. Il lancio fa parte del piano della compagnia di creare una costellazione di piccoli satelliti a banda larga, nell'orbita terrestre bassa, per fornire agli utenti di tutto il mondo un accesso a internet ad alta velocità. Anche la vigilia di Natale erano stati segnalati avvistamenti di una sessantina di luci simili sul lago di Como e nel Varesotto e anche in quel caso si scoprì successivamente che si trattava di satelliti lanciati in orbita per l'avveniristico progetto del patron di Tesla.

  • C’è posta per te, la storia di Giuseppe e Valeria: lei chiede scusa
    Notizie
    notizie.it

    C’è posta per te, la storia di Giuseppe e Valeria: lei chiede scusa

    Valeria si è rivolta a C'è posta per te per convincere Giuseppe a ritornare a vivere con lei dopo un momento di crisi di coppia

  • Chi è Mario Cecchi Gori: curiosità sul figlio di Rita Rusic e Vittorio
    Notizie
    DonneMagazine

    Chi è Mario Cecchi Gori: curiosità sul figlio di Rita Rusic e Vittorio

    Mario Cecchi Gori, figlio di Rita Rusic e Vittorio, è apparso nell'ultima puntata del GF Vip e ha fatto impazzire il web.

  • Padova: morto in casa da tre mesi, il fratello non se ne era accorto
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Padova: morto in casa da tre mesi, il fratello non se ne era accorto

    Una storia di solitudine, con una tragica fatalità.

  • Bimba ha un malore nella vasca da bagno e finisce sott’acqua: è morta
    Notizie
    notizie.it

    Bimba ha un malore nella vasca da bagno e finisce sott’acqua: è morta

    Sviene nella vasca e la madre la trova sott'acqua: è successo ad una bimba di sei anni, morta due giorni dopo il ricovero d'urgenza

  • Divieto di salire con il passeggino aperto a Milano: calvario per i genitori
    Notizie
    notizie.it

    Divieto di salire con il passeggino aperto a Milano: calvario per i genitori

    Nuovo regolamento che vieta di salire con il passeggino aperto sui mezzi pubblici a Milano, insorgono i genitori

  • Venezia, 19enne denuncia: “Mi hanno sputato addosso perché cinese”
    Notizie
    notizie.it

    Venezia, 19enne denuncia: “Mi hanno sputato addosso perché cinese”

    Una studentessa di origini cinesi della Ca' Foscari di Venezia è stata presa a sputi da due 16enni. Immediata la solidarietà sui social.

  • Guerra e pace in casa Muccino
    Notizie
    AGI

    Guerra e pace in casa Muccino

    È una storiaccia dove si intrecciano dinamiche parentali, rivalità professionali, donne della discordia, film, libri, social, talk-show avidi di accuse truci, avvocati e tribunali, quella dei fratelli Muccino. Ricomposta (pare, sembra, chissà se durerà…) pochi giorni fa, quando con uno dei suoi abituali tweet il regista Gabriele, 52 anni, un nuovo film “Gli anni più belli”, in uscita il prossimo 14 febbraio (giornata dell'amore, sarebbe stato in effetti poco indicato oscurare la prima con poco idilliache cronache tribunal-familiari) ha annunciato di aver ritirato, all'inizio del dibattimento per diffamazione che vedeva imputato il fratello Silvio, 37 anni, la querela che quel processo aveva innescato.“Mi interessava che un giudice, con tutti i documenti alla mano, lo rinviasse a giudizio. E questo è accaduto. Non mi interessa la sua condanna. Chiudo così questa parentesi triste e insensata” ha cinguettato Gabriele beccandosi non poche critiche (la più gentile quella di intasare i tribunali a spese dei contribuenti) dai suoi follower.Alla sbarra Silvio ci era arrivato a causa delle sue accuse al fratello, consegnate nell'aprile del 2016 a L'Arena, il talk show su La7 di Massimo Giletti: “Gabriele è una persona violenta, ha colpito sua moglie con uno schiaffo perforandole il timpano”, lanciò lì la sua bomba l'attore-regista- scrittore raccontando che quattro anni prima suo fratello aveva malmenato l'allora moglie Elena Majoni, (oggi è sposato con Angelica Russo) perforandole pure il timpano.La confessione chez l'Arena era stata dettagliatissima: Silvio svelò che, chiamato davanti ai giudici per fornire la sua versione dei fatti, aveva reso una falsa testimonianza che gli pesava sulla coscienza: «Sono stato indotto a mentire e ho negato questo schiaffo davanti ai pm. La mia famiglia ha fatto figurare che fosse un incidente avvenuto in piscina. Scelsi la mia famiglia anziché la verità, non me lo sono mai perdonato, e ho fatto crac». Sodalizio e rotturaLa decisione di allontanarsi dalla famiglia, raccontò, era nata in quel momento (per Gabriele quattro anni prima). Prima di declinarsi nella storia da fratelli coltelli che oggi, perlomeno in tribunale, si è ricomposta, la loro era una bella storia fraterna cominciata 37 anni fa, con l'arrivo del bebè Silvio nella casa romana dove il quindicenne Gabriele doveva vedersela solo con la secondogenita Laura, oggi regina dei casting, e felicemente proseguita sul set, dove a 17 anni il piccolo di casa debuttò nel gioiellino “Come te nessuno mai”, diretto dal fratello con cui scrisse a quattro mani la sceneggiatura, per poi bissare la prova attoriale due anni dopo ne “L'ultimo bacio” e nel 2003, in “Ricordati di me”, ultimo film della premiata ditta Muccino and Muccino. Fine della collaborazione fraterna.Cinque anni dopo, nel 2008, iniziò la carriera da regista di Silvio con “Parlami d'amore”, film tratto dal libro che, attenzione, nel 2006 aveva scritto a quattro mani con Carla Vangelista, 65 anni, scrittrice e sceneggiatrice, nome cruciale di tutta questa storia. Due anni dopo, nel 2010 Gabriele si sfogò con La Repubblica svelando che da tre anni non vedeva più suo fratello (“Il cruccio più grande è che ho un fratello che si è isolato dalla famiglia e naturalmente da me, non risponde se cerco di contattarlo, non si fa vivo”). Cherchez la femmeChe cosa era successo? Cherchez la femme, Vangelista appunto, secondo la tesi del primogenito Muccino. Sui social Gabriele entrò nei particolari incolpando la sceneggiatrice di aver plagiato suo fratello, allontanandolo dalla famiglia. Il regista ci andò giù pesantissimo, definendola “improvvisata scrittrice di discutibile talento che ha sequestrato e rovinato il talento di un promettentissimo ragazzo e attore”. Rincarando la dose su Twitter (i panni sporchi i Muccino li lavano sui social e in tv) quando Silvio, dopo aver chiesto al fratello di smettere di considerarlo un burattino nella mani della sceneggiatrice, fece flop con la sua terza opera da regista, “Le leggi del desiderio”, scritto con Vangelista: “Il tuo film è di una signora che ti gestisce, come un ventriloquo il suo pupazzo, da un tempo ormai irreversibilmente lontano”.La signora comprensibilmente non ci passò sopra, lo querelò, gli chiese un sacco di soldi e nel 2016 il regista si esibì in pubbliche scuse, contenute in una lettera: “Voglio chiedere scusa pubblicamente alla Signora Carla Vangelista, collaboratrice da molti anni di mio fratello Silvio, a fronte di improprie esternazioni delle mie opinioni, nelle quali le attribuivo la responsabilità dell'allontanamento di Silvio da me e dalla mia famiglia”. Può bastare? No.Per comprendere la "Dinasty mucciniana", bisogna ricordare, a rischio di perdersi tra talk show e conduttori, che nel gennaio del 2015 Gabriele andò da Daria Bignardi alle “Invasioni barbariche”, dicendosi addolorato per l'allontanamento del fratello (“un lutto") ma pentendosi pure per aver reso pubblici, sui social i drammi di famiglia. Disse pure che il fratello minore, una volta attore si era messo in competizione con lui, trasformandosi in regista creando un corto circuito.Con sommo gaudio della Bignardi e dei suoi ascolti un mese dopo alle ‘Invasioni Barbariche' andò in onda la versione di Silvio: tornando sull'accusa di plagio del fratello “a una donna che nemmeno conosce e che non ha mai visto” il più piccolo dei Muccino si disse “violentato dalle affermazioni del fratello”. Il resto, dallo scoop sul timpano rotto consegnato a Giletti all'ultimo atto in tribunale è storia. Adesso non resta che aspettare un'intervista doppia in tv. Giletti and Co. si stanno già fregando le mani.

  • Sassari, 86enne evade dai domiciliari per andare al night club
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Sassari, 86enne evade dai domiciliari per andare al night club

    La passione per le belle donne e per la vita notturna di un nonnino davvero particolare...

  • Polizzi, la fidanzata della vittima: “Ho paura del killer”
    Notizie
    notizie.it

    Polizzi, la fidanzata della vittima: “Ho paura del killer”

    Il killer di Alessandro Polizzi è in attesa di scontare l'ergastolo a pochi chilometri da Julian Tosti, fidanzata della vittima.

  • Picchia la fidanzata e la crede morta: dà fuoco alla casa
    Notizie
    notizie.it

    Picchia la fidanzata e la crede morta: dà fuoco alla casa

    In provincia di Brascia, un uomo ha picchia la fidanzata fino a farla svenire, credendola morta ha dato fuoco alla casa per cancellare ogni traccia.

  • È morto Khagendra Thapa Magar, l’uomo più basso del mondo
    Notizie
    notizie.it

    È morto Khagendra Thapa Magar, l’uomo più basso del mondo

    È morto l'uomo più basso del mondo: il 27enne Khagendra Thapa Magar aveva registrato il titolo nel 2010, ma ha già un successore.

  • C’è posta per te, pubblico in delirio per Can Yaman
    Notizie
    notizie.it

    C’è posta per te, pubblico in delirio per Can Yaman

    Pubblico in delirio per l'arrivo di Can Yaman, star di Bitter Sweet, che con il suo sorriso smagliante ha conquistato il pubblico di C'è posta per te

  • Un ultrà lucano è stato ucciso in uno scontro tra tifoserie
    Notizie
    AGI

    Un ultrà lucano è stato ucciso in uno scontro tra tifoserie

    Un'antica rivalità tra le tifoserie di due squadre che militano nel campionato lucano di Eccellenza. Ci sarebbe questo all'origine dell'incidente avvenuto a Vaglio di Basilicata, a pochi chilometri da Potenza, nei pressi della stazione ferroviaria, dove due uomini, ultrà del Rionero in Vulture (Potenza), sono stati investiti da un'auto il cui conducente si è poi dato alla fuga. Uno dei due, un operaio trentanovenne, Fabio Tucciariello, è morto sul colpo, l'altro è stato trasferito da "Basilicata soccorso", in eliambulanza, all'ospedale "San Carlo" di Potenza.Un altro tifoso è stato sottoposto ad un intervento chirurgico a causa della gravità delle fratture riportate a un braccio e ad una gamba, altri due in "codice giallo" sono stati dimessi poco dopo l'arrivo in ospedale. A guidare l'auto investitrice, secondo quanto accertato, supporter del Melfi (Potenza).Secondo le prime ricostruzioni i tifosi della Vultur Rionero diretti a Brienza (Potenza), e quelli del Melfi a Tolve (Potenza), si sarebbero incontrati in un'area di servizio a pochi chilometri da luogo dell'incidente e li' avrebbero avuto un primo scontro. L'investimento mortale, non si sa ancora se accidentale o voluto, è avvenuto in un secondo momento mentre i tifosi del Rionero erano fermi nei pressi della stazione ferroviaria di Vaglio di Basilicata per aspettare, probabilmente, altri sostenitori vulturini.Tre le persone portate in Questura e ascoltate dagli investigatori. Nei loro confronti non eèstato emesso, fino a questo momento, alcun provvedimento.Immediate le reazioni del mondo delle istituzioni e dello sport. "Una domenica di sport e di festa è stata distrutta dalla follia di un gruppo di facinorosi. Violenti che sotto il manto della tifoseria - ha dichiarato, in una nota, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi \- si lasciano andare ad atti di violenza che sono delinquenziali. L'intera comunità lucana condanna quando accaduto a Vaglio, perché è distinta e distante da questi comportamenti". "Non si può morire una domenica - ha aggiunto Bardi - per andare a vedere la squadra del cuore. Da sportivo, da tifoso, sono convinto che questi atteggiamenti siano lunari rispetto alla passione che muove milioni di italiani e di lucani. Questi delinquenti la dovranno pagare cara. Alle famiglie dei feriti e della vittima va la mia vicinanza"."È una giornata di lutto per tutta la comunità del Vulture" ha scritto su Facebook il sindaco di Melfi (Potenza), Livio Valvano. "Sono profondamente addolorato per le notizie che mi giungono e che parlano di scontri tra tifoserie. Mi chiedo: tifoserie di cosa? Atti di violenza e un giovane deceduto non parlano di sport. Un giovane lucano, del Vulture, ha perso la vita e un altro gravemente ferito sono per me fonte di grande dolore. Esprimo vicinanza alle famiglie incolpevoli per l'incommensurabile dolore che sopraggiunge. Ci facciamo del male da soli - ha aggiunto - usando violenza tra noi, tra fratelli che avrebbero dovuto passare ore di svago, di gioia, in pace. È inaccettabile e intollerabile, non c'è giustificazione per chi si è reso responsabile di questa tragedia"."Rabbia ed angoscia" i sentimenti provati dal presidente del Comitato Regionale della Lnd Basilicata Piero Rinaldi. "E' inaudito e incomprensibile che possano accadere fatti del genere. Si tratta di un episodio gravissimo che lascerà il segno nella storia del calcio regionale. Sono distrutto. Esprimo - ha evidenziato - anche a nome del consiglio direttivo, profondo cordoglio alla famiglia del ragazzo deceduto. Doveva essere un pomeriggio di sport, di svago e' diventato, purtroppo, un tragico giorno di lutto che non dimenticherò mai". In segno di solidarietà rispetto a quanto avvenuto, i tifosi del Potenza Calcio hanno lasciato gli spalti durante la partita contro il Catania.

  • Terremoti in Asia: forti scosse colpiscono la Cina e l’Indonesia
    Notizie
    notizie.it

    Terremoti in Asia: forti scosse colpiscono la Cina e l’Indonesia

    Due forti scosse di terremoto sono state registrate in Cina e in Indonesia, ma in entrambi i casi non hanno fortunatamente provocato danni o feriti.

  • Roma, incidente sulla Tangenziale Est: grave automobilista
    Notizie
    notizie.it

    Roma, incidente sulla Tangenziale Est: grave automobilista

    A Roma su un tratto della Tangenziale Est un automobilsta si è schiantato contro un mezzo della manutenzione stradale. Gravi le condizioni dell'uomo.

  • Andrea Vianello dopo l’ictus: “Non vergognatevi della malattia”
    Notizie
    notizie.it

    Andrea Vianello dopo l’ictus: “Non vergognatevi della malattia”

    Ospite di Massimo Gramellini, il giornalista è tornato in tv dopo un anno, raccontandonel suo nuovo libro le difficoltà della sua malattia.