È arrivato a 67.461 il totale delle distribuite, Arcuri: "Meglio di noi solo la Germania"

·1 minuto per la lettura
Vaccino Covid
Vaccino Covid

Un medico dell’ospedale Umberto I di Siracusa è risultato positivo al Covid 19 sei giorni dopo aver fatto la prima dose del vaccino. Si tratta di una dottoressa dell’ospedale Umberto I di Siracusa, la quale aveva ricevuto la prima delle due dosi meno di una settimana prima a Palermo. Come ha confermato l’Azienda sanitaria provinciale, era stata una delle prime ad essere sottoposta al vaccino e ieri, sabato 2 gennaio, è stata ricoverata.

Vaccino Covid, positivo medico già vaccinato

Sulla questione, per provare a spegnere sul nascere ogni nuova teoria complottistica e per non dare la sponda ai soliti no-vax, è intervenuto il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli. Quest’ultimo ha infatti spiegato che la protezione immunitaria dall’infezione da virus SarsCoV-2 “è completa solo dopo la somministrazione della seconda dose del vaccino anti Covid-19.

“Negli articoli scientifici – osserva -è chiaramente riportato che anche negli studi clinici si sono infettate persone dopo la prima dose proprio perché la risposta immunitaria non è ancora completamente protettiva. E lo diventa soltanto dopo la seconda dose. Questa è una delle ragioni per non abbandonare comportamenti responsabili dopo essere stati vaccinati”.

Intanto la distribuzione dei vaccini in Italia continua. Secondo il Commissario straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri, l’Italia è diventata il secondo paese europeo con più vaccinazioni già effettuate. Infatti, il numero delle persone che avrebbero ricevuto in Italia il vaccino contro il Covid 19 sarebbe di 67.461. Questo dato è aggiornato alle 22 di sabato 2 gennaio 2021.