È italiano lo yacht eco-friendly più grande del mondo

Riccardo liguori

Il nuovo Rev Ocean, costruito da Fincantieri, è il più grande yatch a motore al mondo progettato per ripulire gli oceani dalla plastica. L'idea è del miliardario norvegese  Kjell Inge Røkke - azionista di riferimento dell'Aker ASA ed ex proprietario della società calcistica del Wimbledon.

Røkke - ispirato dalla campagna “Giving Pledge“ lanciata da Bill Gates, Melinda Gates e Warren Buffett per invitare gli uomini più ricchi al mondo a fare donazioni per cause filantropiche - ha investito 2,7 miliardi del suo patrimonio per la costruzione della Rev Ocean.

Parallelamente ha fondato un'associazione che porta lo stesso nome del vascello: una proposta senza fini di lucro che mira a contrastare l'inquinamento marittimo dovuto alla pesca e aumentare la consapevolezza degli impatti globali sull'ambiente marino.

Rev Ocean è un laboratorio galleggiante dotato di attrezzature, laboratori e tecnologie per effettuare spedizioni autonome in tutto il mondo e per esplorare, documentare e condurre ricerche oceaniche innovative. Il transatlantico di 183 metri di larghezza è stato costruito nei cantieri Vard di Tulcea, in Romania, proprietà del gruppo Fincantieri.


Calato in acqua il 24 agosto nel cantiere navale rumeno, lo yacht è ora in viaggio - grazie al rimorchiatore Kamarina - verso la sua prima destinazione: Vard Brattvag (Norvegia). L'attraversata durerà poco più di un mese (l'arrivo è previsto per i primi giorni di ottobre). Il percorso inizierà con un traino lento lungo il fiume Danubio, per poi toccare Mar Nero, Stretto del Bosforo, Mediterraneo, Stretto di Gibilterra, Manica, e infine costa occidentale della Norvegia.


La struttura innovativa dello yatch

Rev Ocean raggiungerà le aree oceaniche dove le correnti trasportano la plastica (per poi attivarsi nell'attività di recupero e distruzione del materiale inquinante).

Il suo sistema di incenerimento ad alta tecnologia, infatti, consente di polverizzare tutti i materiali raccolti in modo ecologicamente positivo, senza produrre gas nocivi e permettendo in questo modo anche di auto-produrre l'energia per alimentare la nave.

Non sarà necessario scaricare i rifiuti di plastica raccolti: al contrario ogni chilogrammo di rifiuti bruciati restituirà 110kw di potenza termica ai sistemi navali. La nave dispone anche di un sistema di recupero del calore utilizzato per la produzione di acqua dolce attraverso un evaporatore installato a bordo.

Lo yacht è anche dotato di un sistema di illuminazione a LED per ridurre il consumo energetico. L'autonomia in acqua della Rev Ocean, grazie a questi impianti innovativi ed altamente ecologici, sarà di 114 giorni.

Capacità e noleggio della Rev Ocean

La nave sarà anche disponibile al noleggio per privati, aziende e istituzioni interessati a migliorare la loro conoscenza sulla salute degli oceani: la barca accoglierà fino a 28 ospiti e 54 membri di equipaggio.

Le entrate derivanti da questo tipo di servizio aiuteranno a finanziare le successive operazioni di ricerca. Per le attività di spedizione, invece, la capacità del vascello sarà di 90 persone (36 passeggeri, 24 scienziati e 30 membri dell'equipaggio). Invece, per le missioni di ricerca, la nave potrà ospitare fino a 60 scienziati e 30 membri dell'equipaggio.