È morta Nonna Peppina, simbolo della resistenza dei terremotati

·1 minuto per la lettura
(Photo: )
(Photo: )

È morta ‘nonna Peppina’, Giuseppa Fattori, l’anziana diventata il simbolo della resistenza dei terremotati.

Avrebbe compiuto 99 anni il 26 novembre. Aveva rifiutato di lasciare una casetta di legno realizzata nei pressi della sua abitazione, ridotta ad un cumulo di macerie a San Martino di Fiastra (Macerata) dal sisma del 2016. Una casetta dichiarata abusiva, ma poi ‘sanata’ dalla legge ‘Salva Peppina’. L’anziana, nominata Commendatore della repubblica dal presidente Sergio Mattarella lo scorso febbraio, aveva comunque fatto in tempo a vedere l’inizio dei lavori per la ricostruzione della sua vera casa nel dicembre 2020.

“Spero di poterci andare a vivere almeno per un giorno” aveva detto all’avvio dei lavori, cominciati dopo quattro anni che aveva definito molto difficili.

“Era molto fragile” ha detto all’ANSA il sindaco di Fiastra Sauro Scaficchia, ricordando che “ormai era un simbolo per tutti”. La sua battaglia, sostenuta dalla figlie Agata e Gabriella, era approdata nelle aule parlamentari facendo da apripista ad altre norme a favore dei terremotati. I funerali nel santuario del Beato Ugolino di Fiegni di Fiastra.

Nonna Peppina, al secolo Giuseppa Fattori, simbolo della resilienza dei terremotati del Centro Italia e del loro attaccamento al territorio di origine, che a 98 anni ha iniziato a ricostruire la sua casa distrutta dal sisma del 2016, Moreggini di Fiastra (Macerata), 11 dicembre 2020.
Nonna Peppina, al secolo Giuseppa Fattori, simbolo della resilienza dei terremotati del Centro Italia e del loro attaccamento al territorio di origine, che a 98 anni ha iniziato a ricostruire la sua casa distrutta dal sisma del 2016, Moreggini di Fiastra (Macerata), 11 dicembre 2020.
La ruspa con cui sono iniziati i lavori di ricostruzione della casa di nonna Peppina, al secolo Giuseppa Fattori, simbolo della resilienza dei terremotati del Centro Italia e del loro attaccamento al territorio di origine, che a 98 anni ha iniziato a ricostruire la sua casa distrutta dal sisma del 2016, Moreggini di Fiastra (Macerata), 11 dicembre 2020.
La ruspa con cui sono iniziati i lavori di ricostruzione della casa di nonna Peppina, al secolo Giuseppa Fattori, simbolo della resilienza dei terremotati del Centro Italia e del loro attaccamento al territorio di origine, che a 98 anni ha iniziato a ricostruire la sua casa distrutta dal sisma del 2016, Moreggini di Fiastra (Macerata), 11 dicembre 2020.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli