È morto Giovanni Buttarelli, il Garante europeo per la protezione dei dati

E' morto a 62 anni Giovanni Buttarelli, magistrato e Garante europeo della protezione dei dati (Edps). Da Bruxelles fanno sapere che Buttarelli è morto la notte scorsa, circondato dall'affetto della sua famiglia in Italia. "Siamo profondamente rattristati per la perdita di una persona tanto gentile e brillante. per tutta la vita Giovanni si è dedicato completamente alla sua famiglia, al servizio della magistratura, dell'Unione europea e dei suoi valori. la sua passione e la sua intelligenza garantiranno una eredità unica e duratura per l'istituzione Edps e per tutte le persone le cui vite sono state toccate da lui", si legge in una nota. 

"E' una notizia dolorosissima, per il Paese, per l'Autorità e per me personalmente perché perdo un amico". Lo dichiara in una nota Antonello Soro, Garante della Privacy. Al cordoglio si uniscono il collegio del Garante per la protezione dei dati personali e tutto il personale dell'Autorità. "La prematura scomparsa di Giovanni Buttarelli - prosegue il Garante - rappresenta una perdita inestimabile per la comunità italiana ed europea. A lui il nostro Paese deve enorme gratitudine per l'introduzione, lo sviluppo e la difesa di un diritto fondamentale per la democrazia e la libertà della persona, come il diritto alla privacy e alla protezione dei dati".

Secondo Soro, "il ruolo svolto da Buttarelli a livello nazionale ed internazionale, tra i fondatori dell'Autorità italiana prima e in Europa, poi, da Garante europeo, ha contribuito in maniera determinante alla crescita di una nuova cultura del diritto e ad una visione della tecnologia più rispettosa dell'uomo. Ci lascia in eredita' la sua esperienza, la sua passione, il suo grande impegno profuso fino all'ultimo a difesa dei valori piu' alti della persona".