È morto Granville Adams, era Zahir Arif in Oz: aveva 58 anni

·1 minuto per la lettura
Granville Adams
Granville Adams

Il mondo del cinema piange l’attore Granville Adams. Da tempo malato di cancro aveva vestito i panni di Zahir Arif in Oz.

Granville Adams è morto

Il mondo del cinema e della tv piangono Granville Adams, l’attore che aveva vestito i panni di Zahir Arif nella serie tv Oz per la HBO dal 1997 al 2003 e che era noto per aver interpretato anche i panni dell’agente Jeff Westby nella serie tv Homicide: Life on the Street. Da tempo l’attore combatteva contro un tumore: a dare l’annuncio della sua scomparsa sono stati i familiari più intimi.

Granville Adams: il cordoglio di amici e colleghi

Sui social molti dei fan, degli amici e dei colleghi dell’attore si sono riversati sulle pagine social a lui dedicate esprimendo il loro dolore per la sua scomparsa. Lo showrunner di Oz, Tom Fontana, e il produttore esecutivo Dean Winters (avevano lanciato una campagna di crowdfunding in suo sostegno) hanno scritto: “Buonanotte dolce principe. Voli di angeli ti cantano per riposare”, e ancora: “Il suo sorriso era contagioso, la sua risata era inebriante. Non ha mai parlato male di nessuno e sfido chiunque lo conosca a dire qualcosa di negativo su questo amico. Granville era amato, punto. … Un’anima umile e bella che ha appena elevato l’aldilà a un livello completamente nuovo. Ci mancherai amico mio. Tu sei mio fratello e io sono un essere umano migliore perché ti ho conosciuto RIP G.”.

L’attore Kirk Acevedo, che aveva condiviso con Adams il set di OZ, ha scritto commosso: “Ho perso mio fratello oggi dopo una lunga battaglia con il cancro. Non me la cavo bene con la perdita perché non la conosco…riposa in pace, amico mio”.

Granville Adams: il tumore e l’arresto

Granville Adams aveva soltanto 58 anni e da tempo lottava contro questa grave forma di cancro che non gli ha lasciato scampo. Per oltre 25 anni aveva ricoperto ruoli nel mondo del cinema e della tv. Nel 2007 aveva subito un arresto dopo che aveva causato la morte del suo manager, Orlando Valle, dopo un alterco in un night club. L’attore lo avrebbe spinto con violenza contro un ascensore causandone lo scardinamento e l’uomo sarebbe morto precipitando dal sesto piano. In seguito Granville Adams è stato scagionato dall’accusa di omicidio colposo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli