È morto Hamza Bin Laden, il nuovo leader emergente di Al Qaeda

È morto Hamza Bin Laden, il nuovo leader emergente di Al Qaeda

Secondo le fonti dei media statunitensi, Hamza Bin Laden è morto. Il figlio di Bin Laden, considerato da molti il suo successore aveva sulla testa una taglia da oltre un milione di dollari. Nessuna prova ne conferma che gli Stati Uniti abbiano a che fare con il decesso.

Hamza Bin Laden

L’ultima volta in cui si era sentito parlare di Hamza Bin Laden risale al 2018. Attraverso una dichiarazione ad uno degli organi di stampa di al Qaeda minacciava l’Arabia Saudita, invitando la popolazione della penisola araba a ribellarsi.Prima di quell’episodio, il successore di Bin Laden aveva minacciato di vendicarsi contro gli Stati Uniti per l’uccisione di suo padre con l’obiettivo di prendere di mira gli americani all’estero.

Hamza fin da giovane, era apparso con suo padre in diversi video di propaganda di al Qaeda. Durante il raid nel quale i Navy SEALS uccisero Bin Laden, nel 2011 ad Abbottad in Pakistan, Hamza non era con lui. Il motivo principale dell’allerta, oltre le dichiarazioni sono le svariate lettere tra Hamza e suo padre nelle quali era presente un tentativo di un unione.

Hamza Bin Laden morto

Non è trapelata nessuna informazione su dove o quando è morto Hamza bin Laden. Gli Stati Uniti infatti, non hanno confermato né smentito la notizia. Hamza Bin Laden era considerato uno dei nemici numero uno del Paese tanto che sulla sua testa pendeva una taglia di un milione di dollari, anche solo per alcune informazioni utili per portarli alla cattura dell’uomo considerato il nuovo leader emergente di Al Qaeda.