È morto il 15enne che si era sentito male mentre nuotava nel Lago Maggiore

Dguendel/Wikipedia Commons

AGI - È morto all'ospedale di circolo di Varese il 15enne mercoledì scorso si era tuffato nelle acque del Lago Maggiore ad Arolo, frazione di Leggiuno, sulla sponda lombarda del Verbano, rimanendo a lungo sott'acqua. Il ragazzo era stato soccorso da alcuni bagnanti che si erano resi conto di quanto stava accadendo e lo avevano portato a riva, dove con l'aiuto di un defibrillatore gli avevano praticato il massaggio cardiaco. Le sue condizioni erano apparse comunque molto critiche. Il tagazzo è morto ieri all'ospedale dove era stato ricoverato in terapia intensiva, la notizia si è saputa soltanto oggi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli