È morto Raoul Casadei, il covid ha ucciso il re del liscio

Raoul Casadei, il re del liscio, è morto a 83 anni nell'ospedale di Cesena dove era ricoverato per l'infezione da Covid-19. 

La sua carriera era uiniziata alla fine degli anni '50 nell'Orchestra Casadei guidata dallo zio Secondo. Negli anni '60 diffuse la musica da ballo romagnola in tutta l'Italia eseguendo più di 365 concerti all'anno (oltre alla sera, si suonava anche il pomeriggio). Nel 1971, dopo la morte di Secondo, Raoul aveva in mano la conduzione dell'orchestra portando il liscio in tutto il mondo.