È morto Renato Scarpa, mille ruoli da "Un sacco bello" a "Habemus Papam"

·1 minuto per la lettura
Actor Renato Scarpa attends the press conference of the film Diaz - Don't Clean Up This Blood at the 62 edition of the Berlinale, International Film Festival in Berlin Sunday, Feb. 12, 2012. (AP Photo/Michael Sohn) (Photo: via Associated Press)
Actor Renato Scarpa attends the press conference of the film Diaz - Don't Clean Up This Blood at the 62 edition of the Berlinale, International Film Festival in Berlin Sunday, Feb. 12, 2012. (AP Photo/Michael Sohn) (Photo: via Associated Press)

È morto improvvisamente nella sua casa di Roma, in zona Bravetta, il popolare attore Renato Scarpa. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri; al momento su ipotizzano cause naturali.

Milanese, aveva 82 anni. Aveva esordito al cinema a fine anni ’60. Tra i suoi film più noti Un sacco bello di Carlo Verdone in cui era Sergio in procinto di partire con lui per la Polonia, appuntamento davanti al “palo della morte” a Vigne Nuove; l’indimenticabile Robertino di Ricomincio da tre di Massimo Troisi. Ha recitato anche ne Il postino di Michael Radford; Così parlò Bellavista di Luciano De Crescenzo; Habemus Papam di Nanni Moretti.

Renato Scarpa in un video del 2016

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli