È morto Stephen Sondheim, icona di Broadway, autore di West side story

·1 minuto per la lettura
Stephen Sondheim poses as he arrives at a special screening of the DreamWorks Pictures film
Stephen Sondheim poses as he arrives at a special screening of the DreamWorks Pictures film

E’ morto Stephen Sondheim, uno dei compositori statunitensi più amati, vincitore di Oscar e Tony Award, che scrisse i testi fra l’altro di “West Side Story”.
Sondheim, autore di al alcuni degli spettacoli più amati e celebrati di Broadway, è morto nella sua casa in Connecticut all’età di 91 anni.

Il decesso di Sondheim è stato confermato dal suo avvocato e amico, Richard Pappas, che ha descritto la morte come improvvisa, dato che il giorno prima aveva festeggiato il Ringraziamento a una cena con amici.

Sondheim, nato a New York nel 1930, vincitore di un Oscar, un premio Pulitzer e più di 15 Emmy e Grammy, iniziò il suo successo alla fine degli anni 50, quando scrisse i testi di “West Side Story” e “Gypsy”, e continuò il suo successo negli anni 90 con i testi e la musica di “Assassins”, che dava voce a persone che avevano ucciso o tentato di uccidere un presidente degli Stati Uniti.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli