È morto un altro Monty Python, addio a Terry Jones

I Monty Python perdono un altro componente: è morto a Londra all'eta' di 77 anni Terry Jones, attore e musicista gallese che era stato anche autore di molti dei testi che hanno reso celebre la surreale comicità del gruppo inglese in tv, al teatro e al cinema. Jones soffriva da quattro anni di demenza senile.

"Fuori due, ne mancano quattro", è stato il saluto di commiato dei Monty Python superstiti, John Cleese, Terry Gilliam, Eric Idle e Michael Palin, che con il consueto humor feroce alludono alla morte di un altro componente, Graham Chapman, scomparso nel 1989.

"Abbiamo perso un uomo gentile, divertente, caloroso, creativo e davvero amorevole", si legge in una dichiarazione della famiglia. Il collega Palin, che insieme a Terry si era laureato in storia a Oxford per poi affiancarlo nella stesura dei testi, lo ha descritto come "uno dei più divertenti scrittori-artisti della sua generazione".

Terry, sposato e con tre figli, aveva scritto in particolare numerose parodie storiche tra cui "Brian di Nazareth", il film che lui stesso aveva diretto e che parodia la vita di Gesù, al punto da essere valso al gruppo un'accusa di blasfemia.

Un altro Monty Python, Eric Idle, ha ricordato le tante risate insieme sulla scena. "È troppo triste per chi lo ha conosciuto, ma chi non lo ha conosciuto sorriderà sempre ai tanti momenti meravigliosamente divertenti che ci ha donato".