È stato abbattuto un drone-bomba lanciato contro l'ambasciata Usa in Iraq

·1 minuto per la lettura

AGI - Un drone è stato intercettato e abbattuto vicino all'ambasciata statunitense a Baghdad, nella notte del 5 luglio. Lo hanno reso noto le forze di sicurezza irachene mentre la tv araba Al-Hadath ha pubblicato su Twitter le immagini del drone abbattuto. Sempre secondo le forze di sicurezza irachene, non vi sarebbero vittime

Il drone armato è stato abbattuto con un razzo lanciato dal sistema di difesa americano. E' avvenuto a poche ore dagli attacchi sferrati contro una base che ospita soldati statunitensi a Ovest dell'Iraq, Ain al-Assad. Dall'inizio dell'anno, sono stati 47 (di cui 6 con i droni) i raid che hanno preso di mira interessi statunitensi nel Paese, dove sono dispiegati circa 2.500 uomini in divisa americani.

Lo scorso aprile, un drone carico di esplosivo ha colpito il quartier generale della coalizione anti-Isis nella città curda dell'Iraq Erbil. Il mese successivo, è stata colpita la base aerea Ain Al-Asad e il 9 giugno l'aeroporto di Baghdad, dove ci sono anche soldati americani. Washington ha offerto una ricompensa che può arrivare fino a 3 milioni di dollari per informazioni sugli attacchi contro gli Stati Uniti in Iraq.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli