È stato identificato il killer di Dayton

Gli inquirenti statunitensi hanno identificato il presunto killer della sparatoria di Dayton, in Ohio, in cui hanno trovato la morte 9 persone mentre 27 sono i feriti. Si tratterebbe di Connor Betts, un bianco di 24 anni. A quanto afferma l'emittente Cbs, Betts non aveva precedenti penali e che le forze di sicurezza stavano hanno individuato il suo indirizzo a Bellbrook, a circa 25 miglia a sud di Dayton.

Betts è stato "abbattuto" dalle forze di sicurezza appena "un minuto dopo aver aperto il fuoco", ha detto Nan Whaley, sindaco della città, durante una conferenza stampa. "Voglio davvero pensare a quel minuto. Il tiratore è stato in grado di uccidere nove persone e ferirne 27 in meno di un minuto".


Le autorità stanno ancora cercando di stabilire il motivo di questa sparatoria, avvenuta solo dodici ore dopo l'altra sparatoria verificatasi in un centro commerciale a El Paso, in Texas, con un bilancio di 20 morti e 52 feriti.

#BREAKING: Video captures heavy gunfire from an active shooter situation at a crowded bar in Dayton, Ohio. Multiple fatalities and injuries reported. pic.twitter.com/WdgtTUfg3C

— UA News (@UrgentAlertNews) August 4, 2019