È torinese l'impianto che mangia il CO2 e produce metano

Red/Cro/Bla

Roma, 4 set. (askanews) - Estrarre anidride carbonica dall'aria e produrre metano, ma anche idrogeno e biogas a costi contenuti. La Hysytech di Torino ha illustrato questa mattina all'assessore regionale all'Ambiente e all'Innovazione tecnologica, Matteo Marnati, quattro gioielli già esportati in tutto il mondo e e che potrebbero essere impiegati anche in Piemonte per migliorare la qualità dell'aria producendo energia.

L'impianto denominato "Bio-LNG" è capace letteralmente di "mangiare Co2" e nello stesso tempo di produrre metano grazie a un sofisticato procedimento di riconversione della sostanza inquinante.

"La Regione - ha osservato l'assessore Marnati - sta incentivando la ricerca e la realizzazione di macchinari per la produzione di energia verde, che è sempre più richiesta dai Comuni. Con i fondi europei intendiamo garantire flussi economici per sostenere le imprese come questa che esportano tecnologia italiana nel segno dell'ecologia e della produzione di energia green".

(segue)