É morta Donatella Ceccarello: attrice per Strehel, Visconti e Squazina

donatella

Nella giornata di venerdì 27 dicembre è morta Donatella Ceccarello, una nota attrice d’eccellenza del teatro italiano. La donna aveva interpretato diversi ruoli nelle tragedie shakespeariane e nelle commedie goldoniane. Nata a Belluno nel 1937, Donatella si è avvicinata al teatro come professionista nel 1962 e ha lavorato nei principali teatri stabili italiani. L’attrice ha percorso la sua carriera al fianco di importanti registi: da Giorgio Strehler al Piccolo di Milano, a Luchino Visconti al Teatro Stabile di Roma, da Luigi Squarzina a Sandro Sequi. E ancora Edgardo Siroli, Alfredo Arias, Benno Besson, Marco Bernardi, Franco Enriquez. Donatella ha lavorato anche al fianco di Mariangela Melato e Valeria Moriconi. Tutta Roma è in lutto per una perdita così importante.

É morta Donatella Ceccarello

Una lunga carriera al fianco di alcuni tra i più importanti registi teatrali italiani: Donatella Ceccarello è morta a Roma il 27 dicembre 2019. La Capitale intera rimpiange uno dei volti più celebri del teatro italiano: la donna, dopo la morte, lascia il figlio Marco. Entrata nel teatro come professionista nel 1962, Donatella è stata (tra le altre cose) la Regina nel ‘Riccardo II’ e la Siora Marta nelle ‘Ultime sere di Carnevale’ di Carlo Goldoni. Grandissima interprete delle commedie di Goldoni ma anche delle tragedie di Shakespeare.

Da Luchino Visconti, Donatella imparò la cura della parola e capì come difendere uno stile naturale, che diventò in seguito il suo tratto distintivo. Diede corpo e voce a molti personaggi televisivi: dalla popolana alla regina, alla donna borghese, dalla serva alla infermiera, dalla madre alla balia. Donatella ha scritto anche diversi lavori teatrali portati in scena con la sua stessa regia.