Polizia, Pellizzari: "Io prima vice capo vicario? Per noi donne era solo questione di tempo"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

È la prima donna nella storia a ricoprire la carica di vice capo vicario della Polizia. Il prefetto Maria Luisa Pellizzari, appena nominata dal Consiglio dei ministri, ha ricoperto in passato, tra le altre cose, anche il ruolo di Dirigente dello Sco (Servizio Centrale Operativo) e, prima del suo nuovo incarico, era a capo degli Istituti di Istruzione della Polizia.

“Fa chiaramente piacere essere la prima donna a diventare vice capo vicario della Polizia - dice all'Adnkronos Pellizzari - rappresento un mondo, quello delle donne appunto, da anni impegnato nel contrasto alla criminalità e nel garantire la sicurezza dei cittadini. Sono anni che l'amministrazione ha fatto questo investimento anche sul mondo delle donne, dimostrando una lungimiranza straordinaria. E piano piano, step by step, stiamo arrivando anche noi a ruoli di vertice. Era solo una questione di tempo”.

Una lunga esperienza maturata sul campo, che sicuramente verrà messa da Maria Luisa Pellizzari al servizio per suo nuovo incarico di prestigio. “Certamente – spiega - ho avuto la fortuna di avere esperienze diversificate in vari settori. Come quello investigativo, dove ho lavorato nei primi 20 anni di carriera, in un periodo difficile per il nostro Paese. Ultima occupazione è stata quella nel settore della formazione, di grandissima importanza, dove si formano le nuove generazioni di poliziotti. Il mio passato è il mio presente, senza dubbio – aggiunge la neo vice capo della Polizia – devo ringraziare chi ha lavorato al mio fianco in tutti questi anni, i miei colleghi, i miei superiori che hanno creduto nelle mie capacità fin da giovane. E poi, un ringraziamento speciale va al ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, e al mio capo, al nostro capo, Franco Gabrielli per questa opportunità”, conclude.