1 maggio: europarlamentari Lega, 'su minacce a Salvini inquietante silenzio'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 mag. (Adnkronos) – “Insulti, intimidazioni, minacce di morte a Matteo Salvini, al quale va tutta la nostra solidarietà: ‘giuro che lo squarterei vivo’, ‘Salvini muori’, ‘sparate a Salvini’, ‘Salvini appeso’ e innumerevoli altre dichiarazioni aberranti. Negli ultimi giorni abbiamo sentito parlare tanto di difesa dei diritti e di contrasto alle parole minacciose e intimidatorie, ma sulle minacce a Salvini prendiamo atto di un assordante e inquietante silenzio". Lo affermano le europarlamentari della Lega.

"Nessuna indignazione -aggiungono- e nemmeno una parola di solidarietà da parte della sinistra: per loro, dunque, tutto questo è normale? Ancora una volta, si dimostrano democratici e pacifisti a senso unico: dove sono finiti i paladini dei diritti e delle battaglie contro la violenza?”