A 10 anni da tsunami, ritrovata barca giapponese scomparsa

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 16 dic. (askanews) - Dopo quasi dieci anni, una barca da pesca giapponese che era scomparsa nel grande tsunami dell'11 marzo 2011, è stata ritrovata al largo dell'isola di Hachijo, sempre in Giappone. L'ha annunciato la cooperativa dei pescatori dell'isola nipponica.

La barca rinvenuta reca l'insegna della cooperativa dei pescatori di Kesennuma, una delle località più colpite dallo tsunami che un decennio fa provocò circa 20mila tra morti e dispersi.

Secondo un esperto di correnti oceaniche, interpellato dal giornale Mainichi shimbun, "si può stimare che, dopo che l'imbarcazione sia stata trascinata in un'area vicino alla West Coast sttunitense, si è spostata verso l'Asia sudorientale a cavallo della Corrente Nordequatoriale, per poi essere riportata verso il Giappone dalla Corrente Kuroshio".

L'isola di Hachijo dista da Kensennuma circa 650 km. Un'imbarcazione da pesca della locale cooperativa ha trainato il relitto del peschereccio, fatto di fibra di plastica e lungo 5,5 metri nel porto.

Nello scafo sono state trovate formazioni di corallo. Tutto fa pensare che l'imbarcazione abbia vagato alla deriva per questi dieci anni.