I 10 lavori destinati a sparire nei prossimi 20 anni

lavori destinati a sparire

Lo sviluppo della tecnologia si rivela essere senz’ombra di dubbio un valido alleato per chi desidera semplificare il proprio lavoro. Allo stesso tempo, però, vi sono 10 lavori che rischiano di non esistere più tra 20 anni in quanto sostituiti dall’intelligenza artificiale. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme di quali si tratta.

I lavori che tra 20 anni spariranno

Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale aiuta a semplificare molti processi lavorativi, proprio per questo motivo alcuni lavori, anche tra i più comuni e assodati, rischiano di essere sostituiti nel corso dei prossimi 20 anni. Già qualche anno fa uno studio dell’università di Oxford aveva stilato una sorta di classifica inerente i lavori destinati a scomparire nei prossimi 20 anni. Dati che bisognerebbe tenere in considerazione, soprattutto se si è in procinto di scegliere un percorso di studi o lavorativo dopo l’università.

Ebbene, tra i lavori destinati a scomparire nel corso dei prossimi anni si annoverano l’autista, il contadino, editori e stampatori, ma anche cassieri, operatori turistici, camerieri e baristi, soldati e piloti militari, consulenti finanziari, star del cinema e addetti alle televendite.

Soffermandoci su ogni singola professione, ricordiamo che ad esempio l’autista è uno dei mestieri più comuni che inizia già ad avvertire la presenza sempre più massiccia di forme di intelligenza artificiale. Basti pensare ai treni per la metropolitana automatici. Allo stesso tempo il mestiere del contadino rischia di modificarsi sempre più con l’avvento delle nuove tecnologie. Come non citare poi la crisi della carta stampata, che ha portato i vari editori ad affiancare alla stampa anche un’attività sul web.

Recandovi presso alcuni grandi negozi, poi, avrete sicuramente già visto la presenza di casse automatiche che nel corso degli anni potrebbero portare all’estinzione quasi completa del lavoro dei cassieri. Al giorno d’oggi, inoltre, è sempre più facile prenotare il proprio viaggio online, finendo per fare nella maggior parte dei casi a meno dell’operato degli operatori turistici. Dal suo canto, la diffusione di droni e robot soldati potrebbe portare ad un ridimensionamento delle attività di soldati e piloti militari; così come i tablet per le ordinazioni ai ristoranti comportano un effetto dello stesso tipo sul lavoro di camerieri e baristi.

Per finire, tra le altre attività destinate a scomparire si ricordano i consulenti finanziari, che grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie potrebbero essere soppiantati definitivamente da quelli in remoto; ma anche gli addetti alle televendite, sostituiti dalla pubblicità su internet e sui social network. Uno dei lavori che nei prossimi anni potrebbe subire delle modifiche, poi, è quello degli attori. Grazie alla nuove tecnologie, infatti, sarà sempre più facile creare dei film direttamente dal computer eliminando una parte dell’apporto umano.

A questo punto, quindi, abbiamo visto assieme alcune delle attività destinate a scomparire o comunque cambiare nel corso dei prossimi anni. Ebbene, se anche voi svolgete uno di questi lavori non vi resta altro che iniziare a pensare a come reinventarvi. Se da un lato lo sviluppo della tecnologia comporta la scomparsa di molti mestieri, dall’altro canto ne nasceranno molti altri, proprio grazie alle nuove tecnologie.