10 segnali che ti avvertono che non hai fissato dei sani limiti nel rapporto con tua madre

Kelsey Borresen
Mother comforting sad daughter sitting on sofa at home

Questo articolo è stato pubblicato su HuffPostUsa ed è stato tradotto da Milena Sanfilippo


Quando un figlio raggiunge l'età adulta, anche la relazione con la madre dovrebbe maturare. Col tempo, il figlio che una volta dipendeva dal genitore diventa un adulto indipendente – in teoria, almeno.

In alcuni casi, tuttavia, il rapporto tra madre e figlio o figlia adulti diventa stagnante. Ognuno resta imbrigliato nel suo vecchio ruolo, e i limiti che un tempo erano sani diventano confusi o si sgretolano.

"Quasi tutti i figli all'inizio dipendono molto dalle madri, perciò non è facile per nessuno sciogliere quel tipo di legame", ha spiegato a HuffPost Tina B. Tessina, psicoterapeuta e autrice di It Ends With You: Grow Up and Out of Dysfunction. "Tuttavia, è necessario per la crescita emotiva sia della madre che del figlio. Le madri devono imparare a supportare i figli mentre diventano adulti indipendenti, e i figli ormai adulti devono abbandonare quei sentimenti di dipendenza e imparare a farsi strada nel mondo da soli."

Abbiamo chiesto a Tessina e altri psicologi di svelarci i segnali che indicano quando un adulto non ha stabilito limiti sani con la propria madre

(Si noti che in questi esempi è principalmente la madre il soggetto esigente e autoritario, mentre il figlio è quello dipendente, accondiscendente, ma la dinamica può essere anche inversa).

1. Tua madre avanza richieste utopistiche che assorbono il tuo tempo e la tua attenzione.

Senti il bisogno di mollare qualsiasi cosa tu stia facendo non appena chiama tua madre, anche se vi siete già sentiti? Cancelli d'abitudine i piani fatti con amici, colleghi o coniuge perché tua madre vuole vederti? Se è così, probabilmente sei finito in un territorio poco sano. Sì, a volte è importante mettere la mamma al primo posto – ma non prima di tutte le altre cose e persone della tua vita.

"Un genitore o un figlio adulto potranno telefonare con troppa frequenza o aspettarsi che l'altro passi buona...

Continua a leggere su HuffPost