100 anni di Cagliari #97: la vittoria della Coppa Italia di Serie C

Marco Deiana

Chent'annos. Cento anni di ​Cagliari e cento racconti sul club rossoblù. I calciatori, allenatori, dirigenti e presidenti ma anche eventi e curiosità che hanno fatto la storia della società isolana. Un viaggio nel cuore della squadra che rappresenta un'intera regione per cento giorni, fino al 30 maggio 2020, giorno del Centenario rossoblù.

Nella bacheca del Cagliari oltre allo Scudetto 1970, alle vittorie di un campionato di Serie B e tre di Serie C, compare anche una Coppa Italia di Serie C. Siamo nella stagione 1988-89, quella che diede inizio alla scalata fino alla Serie A con Claudio Ranieri in panchina, Carmine Longo dirigente e la famiglia Orrù alla presidenza. In quella stessa stagione, oltre a vincere il campionato della terza divisione italiana, la squadra rossoblù riuscirà a sollevare la coppa nazionale di categoria battendo in finale la SPAL.

L'avventura nella Coppa Italia di Serie C

Nel 1988-89 si è disputata la diciassettesima edizione della Coppa Italia di Serie C con la partecipazione di ben 108 squadre (di Serie C1 e Serie C2). Nel girone eliminatorio il Cagliari viene inserito nel Gruppo Y insieme a Tempio e Olbia. La formazione rossoblù si sbarazza facilmente delle due squadre sarde battendole rispettivamente per 4-1 e 2-1, superando agilmente il girone a punteggio pieno. Ai sedicesimi di finale il Cagliari pesca un'altra formazione sarda: la Torres, gli acerrimi rivali. Il doppio confronto termina con la vittoria di misura dei cagliaritani: 0-0 nel capoluogo sardo e vittoria per 1-0 in casa dei sassaresi.

Si vola quindi agli ottavi di finale. Il doppio confronto sarà contro l'Ischia Isolaverde. Una passeggiata di salute per il Cagliari che ipoteca il pass per i quarti già nel match d'andata: 3-0 secco in Campania, risultato poi quasi ripetuto in Sardegna (3-1). Al turno successivo la squadra rossoblù si ritrova davanti l'Arezzo. Questo confronto è molto più equilibrato e dopo lo 0-0 in Toscana, i sardi vincono di misura (1-0) e accedono alle semifinali della competizione.

Il Cagliari pesca il Brindisi e anche questa volta la squadra rossoblù supera la doppia sfida con il minimo sforzo: 0-0 in Puglia e 1-0 a proprio favore nel capoluogo sardo. Questo risultato permette alla squadra allenata da Claudio Ranieri di qualificarsi per la finalissima della Coppa Italia di Serie C, che si svolgerà sempre con un doppio confronto. Dall'altra parte c'è la SPAL. La doppia sfida si rivelerà più facile del previsto. Nel match d'andata a Ferrara il Cagliari liquida con un secco 3-0 gli spallini, migliorando lo score nel ritorno con la vittoria per 2-1 davanti al pubblico amico. Protagonista assoluto della doppia finale Pani, autore di tre gol tra andata e ritorno. Il Cagliari vince così la Coppa Italia di Serie C aggiungendo il trofeo nella bacheca del club isolano.

Servizio tv | Finale (andata) SPAL-Cagliari 0-3

Servizio tv | Finale (ritorno) Cagliari-SPAL 2-1

Articolo e rubrica a cura di Marco Deiana