11 settembre 2001, al Qaeda pubblica video al Zawahiri

·1 minuto per la lettura

Nel giorno del ventesimo anniversario dell'attentato dell'11 settembre 2001 è stato pubblicato dal As Sahab Media un video di 60 minuti del leader di al Qaeda Ayman al-Zawahiri. Lo rende noto su Twitter Rita Katz, direttore di Site Intelligence Group.

Il video si intitola 'Gerusalemme non sarà mai giudaizzata'. Ci sono riferimenti a fatti avvenuti dopo lo scorso dicembre, quando sono circolate voci sulla morte del medico egiziano, ma nessun riferimento alla vittoria dei Talebani in Afghanistan poco meno di un mese fa.

"L'attuale situazione richiede che noi esauriamo le forze del nemico fino a quando si lamenterà a causa dei problemi economici e militari", ha detto nel video al Zawahiri affermando che una delle "principali operazioni in questo senso è Tel Saman" riferendosi all'attacco, condotto il primo gennaio scorso, contro una base militare russa nel nord est della Siria.

"Questa operazione è un esempio pratico di come rompere l'assedio militare del nemico" ha continuato il leader di al Qaeda che nel video ha fatto riferimento al ritiro americano dall'Afghanistan ma non alla vittoria dei talebani.

Inoltre critica gli accordi di normalizzazione dei rapporti tra Israele e diversi Paesi arabi che descrive come "traditori".

Nel video al Zawahiri loda, tra l'altro, l'autore dell'attentato alla base militare americana di Pensacola, lo studente saudita Mohammed Saeed Alshamrani che uccise nel 2019 tre persone prima di essere ucciso dalla polizia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli