11 settembre, Mattarella: “Libertà, democrazia, pace e sicurezza sono valori indivisibili”

·2 minuto per la lettura
Mattarella sull'11 settembre
Mattarella sull'11 settembre

A distanza di vent’anni dall’attentato alle Torri Gemelle, il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha rilasciato una dichiarazione sui tragici fatti dell’11 settembre 2001 esprimendo la vicinanza del popolo italiano alle famiglie delle vittime non senza menzionare il recente dramma vissuto in Afghanistan.

Mattarella sull’11 settembre

Il Presidente della Repubblica ha in primis voluto rivolgere un pensiero particolare ai connazionali e alle persone di origine italiana che hanno perso la vita a causa dell’attacco, “vite spezzate da un fanatismo vile e cieco che colpì uomini e donne innocenti“. La memoria di quella che ha definito una barbara aggressione, ha continuato, spinge l’Italia a proteggere con sempre più forza quella cornice comune di valori che risponde ai princìpi di libertà e pacifica convivenza tra popoli.

Di qui uno sguardo all’attualità e in particolare alla difficile situazione che sta vivendo il popolo afghano dopo la presa di potere dei talebani: “La drammatica vicenda afghana che ne è seguita, sino al recente gravissimo attentato presso l’aeroporto di Kabul, conferma quanto sia impervia la strada dell’affermazione dei diritti dell’uomo“. Libertà, democrazia, pace e sicurezza, ha aggiunto, sono valori indivisibili che non possono mai essere considerati acquisiti, motivo per cui devono essere preservati e alimentati dalla comunità internazionale.

Mattarella sull’11 settembre: “Italia solidale per fronteggiare minacce terorristiche”

Dopo aver ricordato che l’impegno dell’Italia in questo ambito non verrà mai meno, a partire dal contributo alla definizione di una cornice di sicurezza che sappia sconfiggere il terrorismo e i suoi inganni, ha ribadito che il nostro paese sarà sempre solidale con gli Stati Uniti e gli altri alleati per fronteggiare ogni minaccia terroristica, spegnere i focolai di guerra che le fortificano e rafforzare un ordine mondiale incentrato sul diritto e sulla giustizia sociale ed economica. “Tale impegno consentirà di affrontare le nuove decisive sfide che si profilano sullo scenario globale per lasciare un futuro migliore alle nuove generazioni“, ha concluso la nota del Colle.

Mattarella sull’11 settembre: le parole di Ursula von Der Leyen

La presidente della Commissione europea ha scritto un messaggio sui suoi canali social per ricordare coloro che hanno perso la vita durante l’attentato e onorare tutte le persone che hanno rischiato tutto per aiutarli. “Anche nei momenti più bui e difficili, il meglio della natura umana può trasparire. L’Ue è al fianco degli Usa nella difesa della libertà e della compassione contro l’odio“, ha aggiunto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli