11 settembre: Salvini, 'scelta di negare radici giudaico-cristiane è stato un errore'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 set. (Adnkronos) – "Occorre fare in fretta e coinvolgere, il problema non è solo afghano, ritorno dei talebani sta ridando fiato e violenza ad altri fanatismi, hezbollah, Hamas e altri". Lo dice Matteo Salvini, intervendo al Senato, nella sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, al convegno sull'11 settembre, in occasione dei 20 anni dall'evento terroristico. "Più noi retrocediamo nel nome di un frainteso dialogo, più lasciamo spazio", avverte il leader della Lega. "La scelta di negare le radici giudaico-cristiane del nostro continente, che non ho condiviso è stato un errore, non un mossa intelligente che ha favorito il dialogo, se neghiamo chi siamo diamo dimostrazione di debolezza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli