12 aprile 1961, Yuri Gagarin è il primo uomo ad andare nello spazio

Primo Piano

Il 12 aprile 1961 il cosmonauta sovietico Yuri Gagarin trascorse 108 minuti fuori dall'atmosfera terrestre diventando il primo uomo nello spazio. Il viaggio intorno alla Terra alla velocità di poco più di 27 mila chilometri orari fu un evento che, in piena Guerra Fredda, sancì la supremazia dell'Urss sugli Usa.

"Vedo la Terra. È blu". Furono queste le prime parole di Yuri Gagarin, all'epoca ventisettenne. Un grande traguardo per un ragazzo di umili origini, che era nato in un piccolo villaggio della Russia da padre falegname e madre contadina, ma che da sempre aveva la passione per il volo. L’astronauta è morto a 34 anni a bordo di un caccia di addestramento.