13 aprile: com'è nato l'International kissing day

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Baciare aiuta a vivere meglio. Si festeggia oggi l'International Kissing Day, il giorno internazionale del bacio e, anche se la pandemia da coronavirus ha ridotto molto questo tipo di effusioni, quella di baciarsi resta il modo più dolce e naturale per esprimere il proprio amore e rinforzare una relazione. Con effetti anche sulla salute: baciarsi riduce l'ansia e lo stress, abbassa la pressione sanguigna e migliora il sonno.

Ma come è nata la festa di oggi, 13 aprile? In realtà esistono diverse giornate dedicate al bacio. Quella di oggi, chiamata International Kissing Day, è stata istituita per ricordare il bacio più lungo della storia, quello tra una coppia thailandese che durante una competizione si è baciata per 46 ore 24 minuti e 9 secondi. Un record superato dalla stessa coppia con un altro bacio durato ben 58 ore, 35 minuti e 58 secondi.

Nel 1990 il Regno Unito ha invece dichiarato il 6 luglio la Giornata internazionale dal bacio, data che viene anche ricordata come la Giornata del bacio rubato in alcuni paesi del mondo.

Negli Stati Uniti la stessa Giornata viene festeggiata il 22 giugno di ogni anno, mentre in India viene festeggiata il 13 febbraio, ovvero il giorno precedente a San Valentino.