1 / 15

Rita Levi Montalcini

Neurologa e senatrice, Rita Levi-Montalcini vinse il Premio Nobel per la medicina nel 1986, grazie all’individuazione del fattore di crescita del tessuto nervoso, che influenza la crescita delle cellule del sistema nervoso periferico e quelle del cervello. Grazie a questa scoperta sono stati fatti enormi passi avanti nella ricerca su malattie come la SLA e l’Alzheimer. (foto: Getty)

15 donne italiane che hanno fatto la storia

In un mondo, quello del 2019, contrassegnato ancora da numerosi episodi di sessismo, di violenza, di discriminazione, essere donna è ancora un sinonimo di coraggio. Un coraggio che si manifesta soprattutto quando una donna ottiene un grande successo in una materia che poco prima del suo arrivo era magari riservata ai soli uomini. Un coraggio che si deve alla voglia di combattere la mancanza di parità.

Di donne geniali, capaci e intraprendenti ce ne sono a valanghe, in un numero uguale rispetto agli uomini: a livello umano, i due sessi hanno le stesse identiche possibilità fisiche e psicologiche per avere successo nella vita. Perché allora ricordare le donne che hanno fatto la storia, omettendo di fare la stessa cosa anche per gli uomini? Il motivo si radica nella mancanza di parità, a livello politico e sociale, che porta spesso gli uomini a ‘concedere’ l’opportunità alle donne invece di considerarle esattamente loro pari.

Gli uomini non hanno bisogno, nella posizione di forza che godono ancora in diversi campi della scienza, dello sport, dell’imprenditoria, di avere esempi da seguire per sapere che ce la possono fare nel loro ambito. Hanno però bisogno di ricordare che anche le donne, in ogni situazione, riescono – a pari opportunità – a raggiungere gli stessi obiettivi.

Donne italiane che hanno fatto la storia ce ne sono veramente tante. In questa raccolta ne presentiamo 15, leggendarie, per ricordare a tutti che la parità dei sessi non è un’opinione, è un diritto irrinunciabile.