In 15 milioni hanno visto Italia-Austria in tv, disordini a Bolzano dopo la partita

·2 minuto per la lettura

AGI - L'ottavo di finale al cardiopalma tra Italia e Austria ha tenuto incollati al televisore più di 15 milioni di italiani con uno share complessivo tra Rai e Sky del 69,9% salito al 73% durante i supplementari. Su Rai 1 la media di spettatori è stata di 13.275.000 per uno share del 61,1%, mentre su Sky la partita è stata vista da un milione 850 mila spettatori medi (8,5% di share). 

Tensione e disordini a Bolzano

La partita in molte città italiane è anche stata seguita sui maxi-schermi e al termine non sono mancati i caroselli di auto con le bandiere tricolori. La festa ha avuto un epilogo violento nel centro di Bolzano, dove tre poliziotti sono rimasti feriti dopo che decine di persone hanno lanciato petardi, bottiglie e cartelli stradali contro le forze dell'ordine in tenuta antisommossa, provocando momenti di tensione.

Il temporale abbattutosi sulla conca di Bolzano appena terminata la partita, non ha fermato il carosello e i festeggiamenti che si sono concentrati tra piazza Vittoria e Corso Libertà e dopo la mezzanotte hanno interessato anche il centro storico dove vivono soprattutto cittadini appartenenti al gruppo linguistico tedesco. Tre poliziotti sono rimasti feriti con lesioni guaribili in una decina di giorni, alcune auto sono state danneggiate con bastonate, lancio di oggetti, segnali stradali divelti.

Dalla festa ai disordini

Quelli che dovevano essere i festeggiamenti per il sofferto successo degli Azzurri ai supplementari si sono trasformati in disordini che si sono concentrati tra piazza Vittoria, storico luogo dei festeggiamenti nel capoluogo altoatesino, e il vicino Corso Libertà, dove si trovano anche diversi bar. Al termine dell'incontro gruppi di giovani, pare alterati dall'alcol, si sono riversati lungo Corso Libertà e, dopo aver esploso petardi e lanciato oggetti hanno rivolto cori offensivi e cercato di attaccare le forze dell'ordine che sono state costrette a utilizzare lacrimogeni e successivamente effettuare una carica di alleggerimento per disperdere gli esagitati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli