I 15 Paesi che più inquinano il mondo

Nel 2021, le emissioni di anidride carbonica avranno il secondo maggiore aumento della storia: 1,5 miliardi di tonnellate in più. Lo indicano i dati dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA).

Nel 2018, la piattaforma Global Carbon Atlas ha pubblicato un elenco dei Paesi più inquinanti del mondo. Ecco i primi 15.

1° Cina

La Cina è in cima alla lista, con 10 miliardi di tonnellate di anidride carbonica emesse ogni anno nell’atmosfera. Ciò rappresenta quasi il 28% delle emissioni globali. La nazione più inquinante del mondo si sta impegnando ad annullare completamente le emissioni di CO2 entro il 2030.

2° Stati Uniti d’America

Gli Stati Uniti sono stati in cima a questo elenco per più di 160 anni. Attualmente, il Paese emette nell’atmosfera circa 5,2 miliardi di tonnellate di CO2 all’anno, posizionandosi al secondo posto.

3° India

L’India è la terza sul podio dei tre maggiori Paesi inquinanti, con una produzione di 2,6 miliardi di tonnellate di anidride carbonica all’anno. La combustione del petrolio e l’aumento dei beni di consumo, come le automobili e i prodotti elettronici, sono i principali motivi per cui questa nazione resta al terzo posto.

4° Russia

L’industrializzazione di massa avvenuta ai tempi dell’Unione Sovietica continua ad avere conseguenze per i cittadini russi e fa posizionare il Paese al quarto posto, con 1,6 miliardi di tonnellate di CO2 emesse ogni anno nell’atmosfera.

5° Giappone

Producendo 1,1 miliardi di tonnellate di anidride carbonica all’anno, il Giappone identifica la produzione industriale come il principale colpevole da arginare nella lotta contro l’inquinamento globale.

6° Iran

L’Iran è responsabile dell’emissione di 780 milioni di tonnellate di CO2 all’anno nell’atmosfera. Nel 2010, le autorità hanno dovuto indire un giorno di festa pubblica nella città di Tehran, a causa dell’alto livello di inquinamento atmosferico nella capitale.

7° Germania

La Germania è il Paese dell’Unione Europea che inquina di più. Con 702 milioni di tonnellate di CO2 emesse annualmente nell’atmosfera, le centrali termoelettriche tedesche e l’espansione del settore dell’allevamento sono le principali cause di questo settimo posto in classifica.

8° Indonesia

L’Indonesia si classifica ottava, a causa della produzione di 618 milioni di tonnellate di anidride carbonica all’anno. Nel 2018, gli abitanti di Jakarta hanno citato in giudizio il governo per negligenza verso l’inquinamento atmosferico.

9° Corea del Sud

Come quarta potenza economica dell’Asia, questo Paese rilascia 611 milioni di tonnellate di CO2 nell’atmosfera ogni anno. La città di Seoul è la più inquinata della Corea del Sud, in quanto ospita la maggior parte delle zone industriali della nazione.

10° Arabia Saudita

L’Arabia Saudita produce 582 milioni di tonnellate di anidride carbonica all’anno. Questo Paese è il maggiore esportatore al mondo di petrolio, e la sua capitale, Riyadh, in passato è stata considerata la città più inquinata del pianeta.

11° Canada

I circa 577 milioni di tonnellate di CO2 che il Canada emette annualmente nell’atmosfera hanno già provocato effetti sensibili sullo stesso Paese: quest’anno, l’effetto serra ha costretto i canadesi a sopravvivere a temperature superiori a 49ºC.

12° Sud Africa

Il Sud Africa produce 479 milioni di tonnellate di CO2 all’anno. Secondo i ricercatori dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nel continente africano l’inquinamento uccide più persone rispetto alle malattie dovute all’acqua non potabile e alla malnutrizione.

13° Brasile

Con 466 milioni di tonnellate di anidride carbonica prodotte annualmente, il Brasile è fra i Paesi più inquinanti dell’America Latina. L’obiettivo è annullare le emissioni entro il 2050.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli