15enne nel casertano colpito da un proiettile: ricoverato in gravi condizioni

Caserta, 15enne colpito alla testa da un proiettile
Caserta, 15enne colpito alla testa da un proiettile

Tragedia sfiorata in provincia di Caserta dove un 15enne è stato colpito da un proiettile alla testa. Il giovane è stato ricoverato in condizioni critiche all’osepdale di Caserta.

È grave il 15enne della provincia di Caserta colpito in testa da un proiettile

La vicenda è avvenuta questa mattina, 2 maggio 2022, a Sant’Andrea del Pizzone, una frazione di Francolise, provincia di Caserta. Non è chiara la dinamica ma gli inquirenti hanno preso già in considerazione l’ipotesi del suicidio. Il 15enne avrebbe preso da un ripostiglio una pistola detenuta legalmente dal padre e si sarebbe sparato. Ad indagare sul caso, come riporta Fanpage, vi sono i militari del Reparto Territoriale di Mondragone.

Il ritrovamento del giovane e la corsa all’ospedale di Caserta

A trovare il corpo del giovane in fin di vita sono stati la madre e il padre. Il 15enne era in una pozza di sangue nel salotto di casa. Immediata la chiamata al 118 che una volta giunto sul posto ha capito la gravità della situazione. Senza esitazioni, il giovane è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove è attualmente ricoverato e lotta tra la vita e la morte.

L’ipotetico movente

Si apprende dal quotidiano Il Mattino, che il 15enne avrebbe tentato il gesto estremo dopo che, nella serata di ieri, 1 maggio 2022, il padre aveva minacciato di sequestrare il computer e il cellulare al figlio. Ovviamente questa potrebbe essere solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli