16enne di Brescia trovato morto in camera: si sospetta suicidio

Suicidio nel bresciano
Suicidio nel bresciano

Un ragazzo di appena 16 anni è stato trovato morto nella sua camera a Montichiari nel comune di Brescia. A ritrovare il corpo dell’adolescente sono stati i famigliari che hanno chiamato il 118. Nonostante il tempestivo intervento dei paramedici, è stato dichiarato il decesso del giovane.

I Carabinieri hanno aperto le indagini per scoprire le cause della morte ma le hanno concluse pochi giorni dopo. Per gli acquirenti si tratterebbe di un suicidio poiché non sono stati ritrovati segni sul corpo che indicano il coinvolgimento di parti terze. È stato comunicato che non erano stati registrati episodi che avrebbero fatto intendere che l’adolescente voleva compiere il gesto estremo.

Sospetto suicidio: la reazione della comunità

La notizia del sospetto suicidio ha sconvolto tutta la comunità di Montichiari compresi i compagni di scuola e gli insegnanti. I funerali si sono svolti nel duomo. Il sacerdote ha invitato la famiglia del ragazzo a non ricercare le colpe: “Non è facile esprimere, anche da parte mia, quello che il nostro cuore sente e vive. Acutissime le domande – ha detto il parroco – che sconvolgono il cuore e la storia di ciascuno, specie dei suoi compagni di scuola qui presenti”. Il parroco ha rivolto un pensiero anche agli studenti presenti: “Ricordate che voi non siete i vostri sbagli; siete molto di più: siete le vostre cose belle, le vostre preziosità, ciò che rende unica la vostra vita: questo pensiero vi stia fisso nella mente e vi faccia rifiorire ogni giorno”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli