18enne picchia una donna di 90 anni e la figlia

Carabinieri
Carabinieri

Un ragazzo di soli 18 anni, dopo la festa per la fine dell’anno scolastico a Jesi, ha deciso di entrare in un’abitazione e ha picchiato una donna di 90 anni, che si trova in gravi condizioni, e la figlia.

Jesi, 18enne entra in una casa e picchia una 90enne e la figlia dopo la festa di fine anno

Una donna di 90 anni stava annaffiando l’orto di casa quando, improvvisamente, è stata brutalmente aggredita da un ragazzo di 18 anni, sconosciuto, che le è piombato addosso e l’ha colpita con pugni e calci. La donna ha poi assistito all’aggressione della figlia, senza poter fare nulla. Questa terribile vicenda è accaduta nel giardino di un appartamento alla periferia di Jesi, nelle Marche, nella giornata di sabato 4 giugno.  Secondo quanto raccontato dalle donne, il ragazzo, completamente fuori di sé, ha scavalcato la recinzione e ha subito aggredito la donna, senza darle il tempo di reagire. La rabbia del 18enne è poi stata sfogata contro la figlia della donna, di 60 anni, intervenuta per aiutare la madre. L’aggressore ha picchiato anche lei e ha lasciato a terra le due donne, per poi scappare.

Il 18enne è stato fermato

La donna di 60 anni è riuscita a lanciare l’allarme e i soccorritori sono subito intervenuti con un’ambulanza della Croce Verde di Jesi. Gli operatori hanno portato la 90enne all’ospedale Carlo Urbani, dove si trova in gravi condizioni. Le ferite riportate dalla figlia sono più lievi, ma è ancora sotto choc per quanto accaduto. I carabinieri hanno cercato il 18enne per ore, poi sono riusciti a fermarlo. Il giovane era fuori di sé dopo un pranzo per festeggiare la fine dell’anno scolastico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli