**2 giugno: Mattarella cita 6 donne, Merlin, Iotti, Segre, Anselmi, D'Orazio, Cristoforetti**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 giu. (Adnkronos) – Lina Merlin, Nilde Iotti, Liliana Segre, Tina Anselmi, Luana D'Orazio, Samantha Cristoforetti. Sei donne con storie diverse, che rappresentano l'orgoglio dell'Italia, i passi in avanti compiuti dalla Repubblica nei 75 anni di storia e quelli ancora da compiere. Le ha ricordate il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso nella cerimonia al Quirinale per la Festa del 2 giugno.

"Lina Merlin, pioniera della dignità femminile", ha sottolineato il Capo dello Stato. Nilde Iotti, prima donna ad essere eletta alla presidenza della Camera con una scelta che proprio per questo segnò "un passo decisivo nell’affermazione del protagonismo delle donne nella vita delle istituzioni".

E se "l’Italia di oggi, anche sul piano dei diritti civili, è più matura e consapevole, migliore di quella di settantacinque anni fa, è anche grazie al valore della memoria raccontata da persone come Liliana Segre, instancabile testimone di civiltà e umanità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli