"2 o 3 settimane in Dad sarebbero utili". I presidi danno ragione a Zaia e De Luca

·1 minuto per la lettura
LIVORNO, ITALY - SEPTEMBER 14: Primary school pupils sit at single desks to help maintain social distancing as they attend their first day of school, after months of closure due to Covid-19, at Micheli Bolognesi School on September 14, 2020 in Livorno, Italy. Today, over 5 million Italian students across various regions have returned to their lessons at school, during which they will be expected to follow measures to combat COVID-19 such as social distancing, protective masks and staggered arrival times. The schools have been supplied with 94 million masks.  (Photo by Laura Lezza/Getty Images) (Photo: Laura Lezza via Getty Images)
LIVORNO, ITALY - SEPTEMBER 14: Primary school pupils sit at single desks to help maintain social distancing as they attend their first day of school, after months of closure due to Covid-19, at Micheli Bolognesi School on September 14, 2020 in Livorno, Italy. Today, over 5 million Italian students across various regions have returned to their lessons at school, during which they will be expected to follow measures to combat COVID-19 such as social distancing, protective masks and staggered arrival times. The schools have been supplied with 94 million masks. (Photo by Laura Lezza/Getty Images) (Photo: Laura Lezza via Getty Images)

“Noi da sempre siamo per la scuola in presenza. Se però si vuole mettere in atto un piano effettivo con degli obiettivi da raggiungere, allora non sarebbe una cattiva idea prendersi due/tre settimane di dad e però raggiungere gli obiettivi”. Sono le parole del presidente dell’Associazione nazionale presidi (Anp) Antonello Giannelli su La7 a “L’aria che tira”. Il presidente Anp ha spiegato che “due o tre settimane di Dad potrebbero essere utili per raggiungere determinati obiettivi tra cui l’aumento della percentuale degli studenti vaccinati”. “Tra i più grandi è molto buona, ma nella fascia d’età 5-11 anni ha avuto la prima dose solo il 10% e Omicron è largamente diffusa” ha aggiunto Giannelli.

Il presidente Anp ha detto che i presidi da molto tempo valutano questa ipotesi, ma “non abbiamo avuto alcun riscontro”, ha commentato.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli