2 ospiti di un centro di accoglienza sardo hanno contratto il Covid

coronavirus centro migranti positivi monastir

Due migranti ospiti del centro di accoglienza di Monastir e arrivati nelle prime settimane di giugno sono risultati positivi al coronavirus e isolati dal resto del gruppo. Per gli altri, giunti con la medesima imbarcazione, le autorità sanitarie hanno disposto, come da protocollo, la quarantena.

Migranti positivi al coronavirus al centro di Monastir

Ad annunciarlo è stato il sindaco del comune sardo Luisa Murru spiegando che la situazione è sotto controllo come ha potuto constatare lei stessa durante un sopralluogo. Pochi giorni prima erano giunti a qualche chilometro dal paese quasi cento migranti provenienti dall’Algeria e sbarcati gli ultimi giorni sulle coste dell’isola. Questi ultimi si trovano in un’area separata rispetto agli altri 30 ospiti presenti in Italia da circa due anni.
LGI ANHE: Coronavirus, in Sardegna nessun nuovo contagio e terapie intensive vuote
La prima cittadina ha sottolineato che per il momento il centro di accoglienza non ha problemi di capienza ma che la situazione potrebbe peggiorare se nei giorni seguenti gli arrivi si dovessero moltiplicare. Consapevole che non si tratta degli unici sbarchi che si avranno in estate, ha invocato un adeguato ricambio degli ospiti della struttura.

Non credo che gli sbarchi si fermeranno, perciò mi auguro che i migranti attualmente presenti nelle prossime settimane vengano dislocati altrove o rimpatriati come dovrebbe essere“, ha spiegato. Ha infine concluso ribadendo l’assenza di rischi per la comunità e l’assicurazione che tanto le autorità sanitarie quanto l’amministrazione e la prefettura hanno la situazione sotto controllo.