20 morti alle Bahamas per l'uragano Dorian. Ma si temono migliaia di dispersi

Dorian colpisce il Sud-Est degli Usa con forti venti e piogge torrenziali, dopo aver flagellato il nord delle Bahamas, causando 20 morti, mentre si temono più di 5.000 dispersi. Ha infatti di gran lunga superato questa cifra l'elenco di persone di cui al momento non si ha traccia, pubblicato dal sito DorianPeopleSearch.com.

Nella storica città di Charleston, in South Carolina, il vento ha sradicato alberi, semafori e pali della luce. Strade deserte e la maggioranza dei negozi chiusi. Stato d'allerta anche in North Carolina e Georgia.

Alle 14.00 (le 20.00 in Italia), il Centro nazionale uragani con sede a Miami, ha fatto sapere che Dorian è sostenuto da venti fino a 175 chilometri all'ora. L'uragano è stato localizzato a 95 chilometri Myrtle Beach, e si sposta verso nord-est ad una velocità di 13 chilometri all'ora.