In 200mila alla Notte della Taranta. E Belen balla la pizzica

Melpignano (LE), 26 ago. (askanews) - Duecentomila persone hanno ballato a ritmo di pizzica e suonato i tamburelli a Melpignano, in Salento, per il Concertone de La Notte della Taranta, giunto alla 22esima edizione e diventato tra i festival di musica popolare più importanti di tutta Europa. Sul palco Elisa, il rapper Gué Pequeno, Enzo Avitabile, e l'artista africano Salif Keita.

Elisa ha cantato in griko (la lingua della Grecìa salentina) e in salentino la pizzica di Galatone. La musica salentina si è mischiata con le sonorità napoletane di Avitabile, con il rap di Gué Pequeno, e con la musica africana di Salif Keita. Un mix di suoni e culture che ha tratteggiato l'edizione 2019 del concertone, nel segno della integrazione e dell'ambiente.

Anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha danzato a ritmo di pizzica.

E per la prima volta il Concertone de La Notte della Taranta è stato trasmesso in diretta su Rai2, con la conduzione del critico e giornalista musicale Gino Castaldo, e la partecipazione di Belen e Stefano De Martino, che sulle note finali del concertone sono saliti sul palco e hanno ballato la pizzica.