I FATTI DELL'ANNO

2012 e fine del mondo, qual è il tuo ultimo desiderio?

Gaia, 29 anni e una missione: sopravvivere alla fine del mondo profetizzata dai Maya. Ha tempo fino al 21 dicembre per scoprire tutto quello che può sulla fine del mondo, capire cosa c'è di vero e, in caso di necessità, come mettersi in salvo.

Segui il suo diario della fine del mondo all'interno dello speciale I fatti dell'anno!

A questo punto conviene esprimere l'ultimo desiderio. Così, a scanso di equivoci. A pochi giorni dalla profezia che mi sta appassionando come mai avrei pensato, è bene non escludere nessuna opzione. E poi, a pensarci bene, una lista dei desideri o delle cose da fare prima di passare a miglior vita non l'ho mai fatta. È bene essere preparati anche in questo. Di getto direi “viaggiare per i cinque continenti”, ma evidentemente la variabile tempo non sarebbe dalla mia nemmeno per una mini vacanza in Lapponia alla scoperta di Babbo Natale.

Diamine, quello sì che sarebbe un desiderio degno di essere espresso. Proverò ad accontentarmi della montagna e dell'atmosfera natalizia. Del resto ho sempre sognato andare in una baita sperduta sulle Dolomiti, sedermi su una poltrona davanti ad un camino acceso e leggere bevendo del buon rosso fermo mentre fuori nevica. Poi tornerei dal mio isolamento per realizzare un desiderio più venale e molto meno poetico: esaurire in un solo giorno il plafond della carta di credito per comprare tutto ciò che mi capita a tiro, in particolare scarpe Louboutin.

Se i Maya o chi per essi hanno fatto bene i conti significa che nemmeno i debiti rimarranno in vita dopo il 21 dicembre, ergo potrei sperperare i miei pochi averi senza alcun senso di colpa o il rimorso di lasciare a qualche parente stretto il mio conto in rosso.

Vorrei imparare a guidare la moto. Ce lo ripetiamo da anni, io e la mia amica Federica, che sarebbe bello trasformarci in centaure. Certo, non è la stagione ideale per andare su una due ruote fiammante, ma tant'è, mi piacerebbe sfrecciare sull'asfalto con addosso una giacca di pelle, arrivare dal benzinaio, togliere il casco e con effetto ralenty scuotere i capelli come una vera diva. Una volta ho assistito dal vivo ad una scena simile: vi garantisco che ha il suo perché. Peraltro, sarebbe il desiderio più avventuroso ed estremo della mia personale wishlist: niente free climbing, bungee jumping, paracadutismo, droghe pesanti, sesso estremo, cocktail a base di assenzio o carrambate di sorta. Non vedo perché dovrei affannarmi in vista dell'Apocalisse.

Secondo un sondaggio condotto da non ricordo quale sito di dating il modo migliore per passare a miglior vita sarebbe il ménage à trois, preferibilmente con due persone dell'altro sesso. Poi c'è chi ha espresso l'assurdo desiderio di passare l'ultima notte di sesso con personaggi famosi come Brad Pitt o Angelina Jolie. Come se poi uno lo potesse raccontare in giro il giorno dopo.

Io vorrei semplicemente fare del buon sesso, magari immersa in una vasca idromassaggio, una bottiglia di champagne costosissimo (solo per sapere se vale tutti quei soldi) e cibo a volontà. Nemmeno tanto irrealizzabile, a pensarci bene, anzi, forse piuttosto banale.

Ben più improbabile è il desiderio di ballare la coreografia di “Time of my life” con Patrick Swayze, che sarebbe poi il balletto finale di Dirty Dancing. In mancanza del protagonista – pace all'anima sua - andrebbe bene qualsiasi partner, purché sappia prendermi a volo d'angelo come l'originale.

Vorrei farmi leggere i tarocchi: sarei proprio curiosa di sapere cosa avrebbe da dirmi la chiromante di turno sul futuro. Il mio prossimo desiderio è di essere una pop star, anche per un solo giorno, salire sul palco e dar sfogo alla mia ugola d'oro, firmare autografi ed essere paparazzata anche quando vado a fare la spesa. Ho sempre desiderato sapere cosa si prova sul palco di San Siro. All'appello manca solo il desiderio a fin di bene, come adottare un bambino a distanza o accogliere a casa mia un senzatetto per offrirgli un pasto caldo. Beh, visto che di esperienze del genere ne ho già fatte, mi limiterei a passare una giornata in una casa di riposo. Vorrei dedicarmi per un giorno intero al servizio degli anziani, patrimonio universale di umanità e saggezza. E poi l'ultimo desiderio: la vigilia della fine del mondo la vorrei passerei con la mia famiglia, una cena a base di pesce e i miei dolci preferiti. L'ho detto di essere banale.


Vuoi saperne di più sulla profezia Maya e sulla fine del mondo?
Continua a seguire Gaia e il suo diario: dal primo al 21 dicembre ogni giorno una missione da compiere, per saperene di più sulla fine del mondo e come sopravvivere all'eventuale apocalisse.

Torna a visitare lo speciale I fatti dell'anno e cerca la prossima puntata del diario di Gaia!

Rivivi le Olimpiadi

2012: fine del mondo

I più cercati su Yahoo