2019 anno record per esportazioni ddei prodotti ittici norvegesi

Red/Apa

Roma, 10 feb. (askanews) - La Norvegia ha esportato 2,7 milioni di tonnellate di prodotti ittici raggiungendo nel 2019 un nuovo record pari a 107 miliardi di Nok, con un aumento del +8% in termini di valore, pari a 8,3 miliardi di Nok, rispetto al 2018. Il salmone ha la quota maggiore tra tutte le specie sia in termini di volume delle esportazioni sia in termini di valore. In Italia l'export diretto di salmone norvegese è pari a 61.568 tonnellate per un valore di 388 milioni di euro Milano, xx febbraio 2020.

L'acquacoltura ha rappresentato il 71% del valore delle esportazioni e il 44,6% del volume delle esportazioni totali di pesce nel 2019. La Norvegia ha esportato 1,2 milioni di tonnellate di pesce d'acquacoltura per un valore di 76,5 miliardi di NOK (corona norvegese) nel 2019. Il volume è aumentato del +7%, mentre il valore delle esportazioni è aumentato di 5,6 miliardi di NOK, pari all'8%, rispetto al 2018. La pesca rappresenta il 29% in valore e il 55,4% in volume. La Norvegia ha esportato 1,5 milioni di tonnellate di pesce e frutti di mare per un valore totale di 30,8 miliardi di NOK nel 2019. Si tratta di una riduzione del 10% in termini di volume, ma di un aumento di valore del +10%, pari a 2,7 milioni di NOK.

"Il valore delle esportazioni ha subito l'influenza dalla situazione valutaria, data la debolezza della corona norvegese, generando un aumento dei prezzi per le esportazioni di prodotti ittici norvegesi nei mercati dell'euro e del dollaro. La somma di questi fattori ha generato un anno record per le esportazioni norvegesi di pesce" afferma Tom-Jørgen Gangsø, direttore Market Insight e Market Access del Norwegian Seafood Council.

Il salmone ha la quota maggiore tra tutte le specie in termini sia di volume delle esportazioni sia di valore. La Norvegia ha esportato 1,1 milioni di tonnellate di salmone per un valore pari a 72,5 miliardi di NOK nel 2019. Si tratta di un aumento del volume del +6% e di un aumento del valore del +4,8 miliardi di NOK, pari al 7%, rispetto al 2018. L'indebolimento della corona norvegese e l'aumento della domanda di salmone norvegese sono i due fattori principali dell'aumento di valore nel 2019.

Per quanto riguarda il pesce pescato, il merluzzo è la specie più importante in termini di valore. La Norvegia ha esportato nel 2019 181.000 tonnellate di merluzzo bianco per un valore di 10,1 miliardi di NOK. Si tratta di un calo dell'8% rispetto alle cifre del 2018, ma di un aumento di valore di 660 milioni di NOK, pari al +7%, rispetto all'anno scorso. Il calo dei volumi delle esportazioni del merluzzo è dovuto alla riduzione delle quote rispetto all'anno di punta per il merluzzo che è stato il 2013. Un aumento significativo dei prezzi per tutti i principali prodotti derivanti dal merluzzo è il fattore che ha determinato la crescita del valore. La diminuzione di volume, aiutata da una corona norvegese debole, unita alla crescita della domanda, spiega l'aumento dei prezzi.