2020 Anno Internazionale dell'infermiere. In Italia ne mancano 50mila -3-

Cro-Mpd

Roma, 2 gen. (askanews) - Cinque le aree chiave indicate dall'Organizzazione mondiale della sanità: Investire in più servizi guidati da infermiere che consentano agli infermieri di lavorare al massimo delle loro potenzialità. Impiegare più infermieri specializzati. Rendere gli infermieri centrali per l'assistenza sanitaria di base, fornendo servizi e supervisionando gli operatori sanitari della comunità. Supportare gli infermieri nella promozione della salute e nella prevenzione delle malattie Investire nella leadership infermieristica.

"Gli infermieri sono la spina dorsale di ogni sistema sanitariO - ha dichiarato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Oms -: nel 2020 chiediamo a tutti i paesi di investire in infermieri come parte del loro impegno per la salute per tutti".

Un programma in linea con l'azione della Federazione nazionale degli ordini degli infermieri che, in Italia, oltre a numerosi eventi celebrativi, celebrerà il 12 maggio 2020, la giornata internazionale dell'infermiere, a Firenze, città di nascita di Florence Nightingale, capostipite dell'infermieristica moderna e considerata nel mondo un'antesignana dell'assistenza, della prevenzione e anche della statistica applicata alla salute: nella guerra di Crimea, grazie al suo intervento e alle sue teorie, si ridusse la mortalità dei soldati inglesi dal 42 al 2% con una maggiore igiene e una migliore assistenza.

(Segue)