2020: 'diamogli un nuovo significato', l'augurio di Emergency per l'anno nuovo

webinfo@adnkronos.com

“Le guerre cambiano il significato di tutto. Diamo un nuovo significato a questo 2020”. È questo l’augurio di Emergency per il nuovo anno con il video 'Ogni nome ha un significato' realizzato dall’agenzia di comunicazione Ogilvy. Al centro del video ci sono le immagini di persone comuni la cui vita è stata stravolta dalla guerra. Nei loro volti e nei loro corpi, le ferite tragicamente evidenti e quelle più profonde, la paura, la tristezza e la rassegnazione. Uomini, donne e bambini che hanno ancora lo stesso nome, anche se la guerra ha cambiato il significato anche di quello.  

 

 

Per la campagna sono stati scelti e utilizzati i più intensi scatti di Giles Duley, fotoreporter e fondatore di Legacy of War. È per curare ferite come queste che Emergency è impegnata dal 1994 come associazione italiana indipendente e neutrale per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà.  

“Il 2019 è stato un anno importante per Emergency. Abbiamo festeggiato i nostri primi 25 anni: un traguardo che stimola bilanci, ma anche riflessioni sul futuro – ha dichiarato Rossella Miccio, presidente di Emergency - Oltre 10 milioni di persone hanno avuto accesso a cure gratuite e di qualità, dal Ruanda alla Cambogia, dall’Afghanistan al Sudan, fino alle periferie delle città italiane. I risultati raggiunti in questi anni non sono solo fonte di soddisfazione, sono uno stimolo a guardare al presente e al futuro con la determinazione a fare sempre di più, e sempre meglio.”