22 aprile, in tutto il mondo si è celebrata la “Giornata della Terra”

Un evento globale, all’insegna dell’ecologia e dell’attenzione ai problemi ambientali. Più di 600, le città in tutto il mondo, dove sono stati organizzati cortei. L’idea di istituire una giornata dedicata al pianeta è nata dal senatore americano Gaylord Nelson nel 1962. Molte le iniziative legate all’evento ormai giunto alla sua 47esima edizione. In America, a Washington è stata la volta della “Marcia della Scienza”, per la difesa dell’integrità scientifica, contro le scelte dell’amministrazione Trump e le politiche ostili alla difesa dell ambiente.

Happy #EarthDay2017! Time to join the international celebration of Planet #Earth and stand for environmental & climate literacy! pic.twitter.com/661uFW7rAK— Earth Day Network (@EarthDayNetwork) 22 aprile 2017

In centinaia a Santiago in Cile, hanno partecipato alla Marcia della Scienza, tra gli slogan che hanno sfilato:“senza scienza non c‘è progresso”

Dr. Andres Couve, Direttore del Millennium Institute manifestazione nasce dal fatto che il governo americano ha tagliato i fondi alla scienza e che non ha preso in considerazione le prove esistenti, che riguardano il cambiamento climatico a livello di politiche pubbliche”.

La minaccia, secondo alcuni dei manifestanti, sta nel fatto che l’amministrazione Trump, non abbia intenzione di investire nelle soluzione dei problemi ambientali quali il riscaldamento globale.

Today, we marched. Thanks to all who joined, in person or in spirit, across seven continents. #MarchForScience Photo: RiccardoSavi pic.twitter.com/TAErZzvYvF— March for Science (ScienceMarchDC) 22 aprile 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità