25 aprile: Associazione Milano Vapore e Myriam Cazzavillan, 'domani bandiera Nato ci sarà'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 24 apr. (Adnkronos) – L'Associazione Milano Vapore e l'Associazione per l'Iniziativa Radicale "Myriam Cazzavillan" saranno presenti domani al corteo del 25 aprile con la bandiera della Nato, dopo averla esibita alle 9 al cimitero angloamericano in occasione della cerimonia ufficiale per ricordare i soldati del Commonwealth che hanno perso la vita per liberare l'Italia dal nazifascismo. Lo sottolineano in una nota le due associazioni.

La proposta di portare la bandiera Nato è partita da Davide Riccardo Romano del Museo della Brigata Ebraica ma è stata stoppata da Cenati dell'Anpi. "Da nipote di partigiani mi sembra corretto ricordare che si è vinto con l'esercito angoamericano e che la Nato nasce come l'Unione europea per mantenere la pace un Europa" ha dichiarato il presidente di Milano Vapore Giampaolo Berni Ferretti "Guardando oggi all'Ucraìna e alla Russia sono questi i motivi per cui non possiamo che rabbrividire: "Mai più guerre in Europa"".

"Dico a Cenati che è sempre possibile mediare fra i fan del massacratore Putin e dei massacrati: prendano esempio lui e il suo presidente dal coraggio dei tanti ucraini che stanno perdendo la vita anche per difendere noi e sfili con la bandiera della Nato''. Ha dichiarato Gianni Rubagotti, segretario della Associazione per l'Iniziativa Radicale "Myriam Cazzavillan" "E se qualcuno crede che i partigiani si siano arresi per meglio permettere trattative diplomatiche con Hitler c'è tanto posto per lui alle rievocazioni della Repubblica Sociale dove lo invitiamo a presenziare al posto di venire al corteo. Si troverà benissimo."

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli