25 aprile: Castellone, 'non dimenticare mai storie partigiani'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 apr. (Adnkronos) – "I racconti di guerra delle passate generazioni possono far capire realmente cosa è stato per noi italiani il 25 aprile. Sono le voci della storia, che hanno vissuto quello che noi abbiamo studiato dai libri. Ma mentre negli scritti troviamo solo i fatti, dalle loro voci possiamo percepire la vita che accompagnava quella storia. Dai racconti dei miei nonni ho sentito parlare di amici che avevano indossato la camicia nera e che per danaro e potere denunciavano i loro stessi parenti. Mi hanno raccontato della violenza di una dittatura, che cambiò il modo di vestire, studiare, comportarsi, parlare di un popolo. Senza possibilità di scelta". Lo scrive su Facebook la capogruppo M5S al Senato Mariolina Castellone.

"Non dobbiamo mai dimenticare -aggiunge- le storie dei partigiani, che lottarono affinché tutti tornassero ad essere liberi di camminare, salutare, parlare, amare, respirare, mangiare come volevano. Liberi di non essere fascisti, di non odiare gli altri popoli, di non sposare la sopraffazione, lo sterminio. Ecco perché festeggiare il 25 aprile, per onorare la memoria storica e le storie di sacrificio di chi ha vissuto quella tragedia. Festeggiamo perché comprendiamo il valore della libertà. Al di là di ogni strumentalizzazione o interpretazione che si possa dare a questa ricorrenza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli