25 aprile: Della Vedova, 'Anpi ricordi che armi americani aiutarono nostri partigiani'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 apr. (Adnkronos) – “Non mi sconvolgerebbe vedere le bandiere della Nato ai cortei del 25 aprile perché la Nato nasce dopo quello che è successo durante la seconda Guerra mondiale, ovvero quando gli anglo-americani hanno aiutato le resistenze, in particolare quella italiana, a liberarsi dal nazifascismo”. Lo ha affermato a 'L’aria che tira’ su La7 il segretario di Più Europa e sottosegretario agli Affari esteri, Benedetto Della Vedova.

“Sono colpito dalle parole del presidente dell’Associazione dei partigiani. Non è accettabile –ha aggiunto- che chi rappresenta la Resistenza, di fronte al massacro di Bucha, dica che forse ha ragione Putin quando dice che è tutta una messinscena. Non voglio fare equiparazioni ma quella ucraina è una resistenza. E chi ascolta i racconti dei partigiani sa perfettamente che quando arrivavano le armi dagli americani era una festa perché permetteva di difendersi dall’assalto nazifascista”, ha concluso Della Vedova.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli