25 aprile: La Russa, a Milano sciopero ideologico per imporre festa

(ASCA) - Roma, 24 apr - ''Lo sciopero dei lavoratori

proclamato a Milano dai sindacati per imporre con la forza

l'obbligo di 'festeggiare' il 25 aprile e' la prova che il 25

aprile continua ad essere una ricorrenza che la sinistra

interpreta in chiave di divisione e di sopraffazione''.

Lo dichiara in una nota il coordinatore nazionale del Pdl,

Ignazio La Russa.

''Il 25 aprile - aggiunge La Russa - dovrebbe e potrebbe

essere una data fondante della riconciliazione nazionale e

della volonta' di una storia condivisa, del ritorno alla

democrazia, senza esclusione di ogni luce e ogni ombra.

Invece la grottesca decisione di imporre contro l'attuale

legge in vigore l'obbligo di chiusura dei negozi, con la

violenza insita in uno ''sciopero ideologico' ci riporta

indietro negli anni. Grazie all'aria nuova di Pisapia. Aria

irrespirabile persino per i compagni delle Ipercoop e che

hanno riso in faccia al sindaco''.

' 'E pensare - conclude il coordinatore del Pdl - che chi

oggi vuole ''l'obbligo di chiusura' e' la stessa parte che il

17 marzo scorso voleva celebrare i 150 anni dell'Unita'

d'Italia con scuole, uffici, fabbriche e negozi aperti...Viva

la coerenza!''.

Ricerca

Le notizie del giorno