25 aprile, le celebrazioni in tutta Italia

·2 minuto per la lettura
festa liberazione mattarella
festa liberazione mattarella

Nella mattinata del 25 aprile il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato all’Altare della Patria nel corso delle celebrazioni per la Festa della Liberazione. Com’è tradizione, il capo dello Stato ha deposto una corona di fiori sulla tomba del Milite ignoto per ricordare i caduti morti in guerra.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Presenti alla cerimonia anche il presidente del Consiglio Mario Draghi, il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il presidente della Camera Roberto Fico, il ministro della Difesa Lorenzo Guerini. La cerimonia è stata chiusa dal passaggio delle Frecce Tricolori.

Festa della Liberazione, Mattarella all’Altare della Patria

Nella giornata di ieri, il presidente Mattarella aveva rilasciato il seguente messaggio in occasione del 76esimo anniversario della Liberazione: “Rinascita, unità, coesione, riconciliazione nella nuova Costituzione Repubblicana furono i sentimenti che guidarono la ricostruzione nel dopoguerra e che ci guidano oggi verso il superamento della crisi determinata dalla pandemia che, oltre a colpirci con la perdita di tanti affetti, mette a dura prova la vita economica e sociale del Paese”.

In un videomessaggio, il presidente della Camera Roberto Fico aveva invece affermato che il 25 aprile: “Deve essere anche l’occasione per riaffermare i principi fondanti della nostra Costituzione e ribadire l`impegno ad attuarne pienamente i principi per la costruzione di una società sempre più giusta, solidale e pacifica”.

Parole simili anche da parte del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: “Unità, coesione, riconciliazione e attaccamento alla Costituzione valori fondanti della Repubblica. Valori sempre attuali anche per superare insieme questo difficile momento che sta coinvolgendo tutti i cittadini e l’intero Paese”.