25 aprile: Mattarella, 'data fondativa nostra democrazia e ricomposizione unità Nazione'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 apr. (Adnkronos) – "Il 25 aprile rappresenta la data fondativa della nostra democrazia, oltre che di ricomposizione dell’unità nazionale. Ricordiamo la rivolta in armi contro l’oppressore. Rivolta che fu anzitutto morale e poi difesa strenua del nostro popolo dalla violenza che veniva scatenata contro di esso". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale una rappresentanza delle Associazioni combattentistiche e d'Arma, nella ricorrenza del 77/mo anniversario della Liberazione.

Sono intervenuti alla cerimonia Hanno preso la parola il presidente del Consiglio nazionale permanente delle Associazioni d'Arma, Mario Buscemi; il presidente della Confederazione fra le Associazioni combattentistiche e partigiane, Claudio Betti; e il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. Presenti rappresentanti del Governo, del Parlamento e i comandanti delle Forze Armate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli