25 aprile: Serracchiani, 'senza libertà non c'è pace'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 apr. (Adnkronos) – "Oggi è la festa di chi ha combattuto e combatte per ottenere libertà e democrazia, che oggi diamo per scontate e che invece alle porte dell'Europa non sono affatto scontate". Lo ha affermato oggi a Trieste la capogruppo del Pd alla Camera, Debora Serracchiani, partecipando alla cerimonia per il 25 Aprile al monumento nazionale della Risiera di San Sabba.

"Senza libertà non c'è pace -ha aggiunto la parlamentare Dem- ma solo il silenzio che segue l'annientamento delle identità e delle diversità. Perciò ritroviamo l'unità della Resistenza, sapendo che dove non ci sono libertà e pluralismo democratico ci sono oppressione e pensiero unico, nazionalismo e aggressione a individui e popoli".

"La libertà è il bene più prezioso conquistato dalla Resistenza -ha concluso Serracchiani- presupposto dell'esercizio di tutti i diritti e base imprescindibile della democrazia. I partigiani, ognuno con i loro diversi ideali politici, erano uniti dalla lotta per scacciare l'invasore nazista e abbattere il fascismo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli